Una passione chiamata scoutismo

Gruppo Agesci Rogliano 1: le foto più belle del campo E/G di Monteleone di Spoleto (Pg).

5420 persone hanno partecipato, quest’anno, al Campo Nazionale E/G (Esploratori e Guide) dell’Agesci (Associazione Guide e Scout Cattolici Italiani), che si è svolto dal 28 luglio al 7 agosto 2003 a Monteleone di Spoleto (Pg). Alla iniziativa non hanno fatto mancare la loro presenza i giovani del gruppo Agesci <Rogliano 1>, protagonisti con 4 squadriglie (in tutto 27 tra esploratori e guide), 2 capi e 2 aiuto capo.

Il campo nazionale dell’Agesci è stato organizzato contemporaneamente in tre località  diverse:

* Monteleone di Spoleto (Pg): 4.518 ragazzi e 682 capi; 714 squadriglie; 220 capi a disposizione.

* Montella (Av): 4.500 ragazzi e 713 capi; 706 squadriglie; 140 capi a disposizione.

* Assemini (Ca): 2.550 ragazzi e 380 capi; 407 squadriglie; 150 capi a disposizione.

* Vialfrè (To): 4.350 ragazzi e 700 capi; 709 squadriglie; 295 capi.

* Totale evento: 20.000 esploratori e guide (tra i 12 e i 16 anni); 3.500 capi; 1.500 corse tra pullman e camion per il trasporto dei ragazzi ed ei materiali; 180 biciclette; 24 furgoncini; 28 automobili; 4 muletti; 4 cambuse centrali; 50 cambuse di smistamento; 4 posti di primo soccorso e 25 tende per medicazione; 400 volontari addetti al servizio di sicurezza; 1.250 W.C. chimici e oltre 500 lavabi collegati alla rete fognaria; 220 forni a microonde; 25 celle frigorifero; 7.500 ceste e 7.500 sacche termiche per il trasporto viveri; 100 laboratori di tecniche scout; 335.000 bottiglie da litri 1,5 di acqua minerale, pari a oltre 500.000 litri; 3 porti (Civitavecchia, Palermo e Cagliari) presidiati nei giorni di partenze e arrivo con personale volontario.

* “Å un campo scout di dimensioni enormi che ha riunito per 10 giorni, dal 27 luglio al 7 agosto, tutti gli esploratori e le guide dell’Agesci (Associazione guide e scout cattolici italiani). Circa 20.000 ragazzi dai 12 ai 16 anni in camicia azzurra e fazzolettone sono arrivati da tutta Italia nei quattro campi, In Campania, Piemonte, Sardegna e Umbria. Qui, a Monteleone di Spoleto, l’arrivo di oltre 6.500 tra ragazzi e capi educatori ha dato vita a un vero e proprio “paese”, che ha superato per numero di abitanti lo stesso Comune di 688 anime.

* Fonte Famiglia Cristiana (Elena Goretti).

Il Gruppo scout Agesci <Rogliano 1> ha partecipato con grande interesse all’evento di Monteleone di Spoleto con i capi reparto Raffaele Marsico e Giada Tassone, supportati, per l’occasione dalla presenza degli aiuto capo Emma Barone e Pino Mastroianni. Quest’ultimo è autore del servizio fotografico che Vi proponiamo a partire dalla composizione delle diverse squadriglie che hanno visto protagonisti  27 ragazzi del Savuto:

 La Squadriglia <Anaconde>:

Agostino Saporito (capo squ.), Luigi Renzelli (vice capo squ.), Tommaso Altomare, Andrea Falbo, Giovanni Filice, Matteo Perri.

 La Squadriglia <Cigni>:

Martina Mastroianni (capo squ.), Claudia Altomare (vice capo squ.), Federica Bernaudo, Noela Costanzo, Olga Manduca, Adalisa Turco. Ludovica Perri, karin renzelli.

 La Squadriglia <Delfini>:

Ilaria Piro (capo squ.), Serena Altomare (vice capo squ.), Ilenia Costanzo, Ilde Mancuso, Greta Marasco, Giulia Salvino.

 La Squadriglia <Lupi>:

Piero Biafora (capo squ.), Leonardo Falbo (vice capo squ.), Matteo Falbo, Giacomo Marinaro, Samuele Salvino, Mario Viscomi.

 

MOMENTI DEL CAMPO

              

 

              

 

              

 

              

 

              

                                                          

I givani esploratori e guide del Gruppo scouts <Rogliano 1> vantano il Guidoncino Verde> per le belle imprese realizzate nel corso di quest’anno.

R.S.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com