Rogliano: finanziamento di 350 mila euro per la Protezione Civile.

 Annuncio di Roberto Tosti.

 

Tosti, intervenuto nel corso di una conferenza stampa tenutasi presso il municipio cittadino, ha illustrato le caratteristiche e le finalità  del finanziamento, ottenuto nell’ambito del programma Por Calabria 2000/2006 – Misura 1.6. I fondi, che saranno erogati dal Dipartimento Forestazione Foreste e Protezione Civile della Regione Calabria, riguardano i progetti di adeguamento sismico (250.000 euro) e delle vie di fuga e accessi (100.000 euro) della locale sede Com. “Il Centro Operativo Misto di Rogliano – ha spiegato Tosti – istituito dal Prefetto della provincia di Cosenza con apposito provvedimento e coordinato dal Ccs (Centro Coordinamento Soccorsi) provinciale, riunisce 16 comuni ricadenti nella Comunità  montana della valle del Savuto, e costituisce la prima linea d’emergenza in caso di evento calamitoso. La sua funzione è quella di favorire il coordinamento dei servizi di emergenza organizzati dal Prefetto con gli interventi dei sindaci dei comuni afferenti al Com”. Nel corso dell’iniziativa, l’assessore ha evidenziato i fattori che hanno portato alla scelta della sede di via Eugenio Altomare: posizione, condizioni strutturali, vicinanza con altri edifici ed aree strategiche già  individuate nel Piano di Protezione Civile Comunale (che è in via di definizione), assetto geologico-geomorfologico, assenza di vincoli o prescrizioni, presenza di infrastrutture necessarie per i servizi e per i collegamenti con i 16 comuni collegati. “Si tratta di un traguardo importante e concreto – ha affermato Tosti – che si inserisce in un progetto lungimirante per la cui realizzazione questa Amministrazione comunale si è alacremente battuta”. “Ho sempre ritenuto – ha detto ancora Tosti – che investire nella Protezione Civile fosse un dovere verso le generazioni future e costituisce il cardine di un arricchimento sociale che si basa sulla consapevolezza che esiste un obiettivo comune di lavorare per il benessere di tutta la collettività  e per gli interessi sociali secondo valori condivisi per perseguire ed accompagnare uno sviluppo sostenibile”. A giudizio dell’interessato quindi “la realizzazione del progetto di ristrutturazione della sede Com per il coordinamento dei 16 comuni della valle del Savuto si muove in questa direzione e mira a conseguire un ulteriore servizio ai cittadini”. “Rogliano – ha concluso Roberto Tosti – assumerà  un ruolo sostanziale di centralità , quale baricentro di coordinamento, fornito di mezzi, strutture e personale in grado di servire il cittadino tempestivamente ed efficacemente, nelle piccole e nelle grandi emergenze”.

Gaspare Stumpo

L’assessore roglianese alla Protezione Civile, Roberto Tosti.

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com