S. Barbara, lAo conferma i programmi sul nosocomio

Verso la soluzione della nuova vertenza sull’ospedale?

Continua la discussione sull’ospedale cittadino. In una nota di ieri a firma dell’Ufficio stampa, l’Azienda ospedaliera di Cosenza ribadisce che “è fortemente motivata e impegnata a dare risposte puntuali e tempestive per la soluzione di problemi che coinvolgono direttamente gli interessi della struttura, del personale e dell’intera utenza”. Nel documento e in merito al nosocomio del Savuto, i vertici aziendali confermano anche “alcune delle iniziative intraprese”. “E’ stato pubblicato – affermano – il Bando per il conferimento dell’incarico di primario di Chirurgia generale. E’ stato nominato, nelle more, il primario facente funzioni della Chirurgia generale nella persona del dr. Pasquale Verre, professionista di grande valore, già  vicario del prof. Petrassi. E’ stato pubblicato il bando di gara per l’acquisto di una nuova tac spirale e di un nuovo ecografo multidisciplinare ad elevata tecnologia. E’ imminente l’aggiudicazione degli arredi per l’Unità  operativa di Medicina generale con il conseguente trasferimento della stessa nei nuovi locali”. E, in ultimo “è stato approvato il progetto, presentato al Comune, per la ristrutturazione dell’ospedale <Santa Barbara> di Rogliano e realizzazione dell’Unità  di ricerca di Scienze neurologiche del Cnr al fine – si legge nella nota – di rendere operativa la convenzione già  sottoscritta”. Da diversi giorni a questa parte, ricordiamo, il presidio ospedaliero locale è di nuovo al centro del dibattito per via della presa di posizione che ha portato alla occupazione simbolica, tutt’ora in atto, della stanza del direttore sanitario del nosocomio da parte di amministratori e sindacalisti. Quest’ultimi continuano a chiedere, infatti, un reale potenziamento della struttura con uomini e mezzi da destinare alle unità  operative presenti e a rifiutare ogni ipotesi di riconversione dell’ospedale. Dal canto loro, i responsabili dell’Azienda ospedaliera, oltre alla conferma dei programmi per il futuro del <Santa Barbara>, ieri si sono detti disponibili “ad un confronto democratico per meglio chiarire le iniziative intraprese e, nel contempo, poter istituire un Tavolo tecnico-operativo, con il coinvolgimento delle amministrazioni del Savuto, per il monitoraggio delle azioni già  avviate e nella fase di predisposizione degli strumenti di programmazione aziendale previsti dal Piano Regionale per la Salute”. Sulla questione del presidio <Santa Barbara> nelle scorse ore, intanto, si è tenuto un Consiglio comunale aperto convocato dall’Amministrazione di Grimaldi, il cui sindaco, Giuseppe Albo, recentemente, è stato tra i primi a sostenere “una posizione unitaria e ferma degli enti locali del Savuto”. Per i prossimi giorni, infine, a Rogliano è attesa la visita dell’assessore regionale alla Sanità , Gianfranco Luzzo. Si va verso una soluzione della vicenda?

Gaspare Stumpo

 

Nella foto, in alto: Chiesa Monumentale di S. Giorgio (Rogliano), torre campanaria

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com