Approvato il nuovo Piano di Protezione Civile

Rogliano, soddisfazione dell’assessore Roberto Tosti

L’elaborato tecnico rappresenta lo strumento per la gestione di possibili emergenze in aree soggette a rischi naturali e il documento di pianificazione che, sulla base di scenari di riferimento, individua e disegna le diverse strategie finalizzate a ridurre il danno, quindi il superamento dell’emergenza. Il piano, i cui obiettivi sono la salvaguardia delle persone e, se possibile, dei beni presenti nelle aree a rischio, si suddivide in sette sezioni: organizzazione generale del sistema di protezione civile, analisi del territorio e conoscenza dei rischi, struttura del sistema comunale di protezione civile, modelli d’intervento in emergenza, glossario di protezione civile, schede dati, modulistica. “Nella stesura del lavoro – ha spiegato l’assessore comunale alla protezione civile, Roberto Tosti – si è voluta dare importanza all’informazione e alla cultura della sicurezza, coinvolgendo direttamente il cittadino attraverso il principio della conoscenza dei rischi presenti sul territorio, la coscienza di dover convivere con tali situazioni a rischio, e l’autodifesa basata su corretti comportamenti da adottare”. A tal proposito, Tosti ha indicato la realizzazione di alcuni elaborati, quali il pieghevole dal titolo <Il tuo piano di emergenza familiare> e l’opuscolo <Quello che bisogna sapere se Å!>. Il materiale, che contiene descrizioni, indicazioni, elementi cartografici, numeri utili, sarà  presto disponibile sul sito internet www.comune.rogliano.cs.it e, se possibile, dato alle stampe. Il nuovo piano comunale di protezione civile è stato realizzato attraverso l’utilizzo di uno strumento informatico in grado di gestire in modo immediato tutte le informazioni contenute in una apposita banca dati. “Lo strumento informatico definito G.i.s. o S.i.t. (Sistema Informatico Territoriale) – ha detto ancora Tosti – in questa prima fase ha permesso di sovrapporre i diversi livelli informativi per la realizzazione delle mappe di rischio e i relativi scenari, mentre nella fase di aggiornamento e nelle emergenze, permette in tempo reale di visualizzare le diverse informazioni al fine di organizzare al meglio i soccorsi e superare le emergenze”. Il piano, redatto in cinque mesi di lavoro e finanziato in parte dalla Regione Calabria – Assessorato alla Protezione Civile, s’inquadra nel programma messo a punto in questo settore dall’Amministrazione comunale, che prevde tra i principali interventi anche quello della ristrutturazione della sede Com (Centro Operativo Misto) in fase di esecuzione grazie al contributo della stessa Regione Calabria.

Francesco Lo Russo

Sopra, nella foto: l’assessore comunale alla Protezione civile, Roberto Tosti

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com