Si riapre il dibattito sullimpianto di preselezione rifiuti

Conferenza stampa del consigliere della Comunità  montana, Claudio Mauro

Bollettino regionale alla mano Claudio Mauro non usato mezzi termini per affermare che la questione dell’impianto di preselezione rifiuti non è ancora chiusa.

Durante la conferenza stampa promossa nei giorni scorsi presso la sede dell’Ente (Piano Lago) alla presenza di amministratori locali, rappresentanti dei partiti e cittadini, il consigliere “indipendente” della Comunità  montana del Savuto ha spiegato infatti che “nonostante le assicurazioni fornite (pure ad alti livelli), nel Bollettino regionale di luglio 2004 si legge che sono ancora in corso degli studi”.

Mauro si è riferito, ovviamente, al territorio della valle del Savuto “sul quale – ha detto – si continua ad insistere grazie anche alle garanzie fornite da alcune minoranze politiche”.

Non a caso il consigliere ha ribadito di provare “grande dispiacere per l’atteggiamento di alcuni sindaci che cercano soluzioni alternative con impianti più piccoli”.

“Esiste – ha affermato ancora l’indipendente – un certo disinteresse e una caduta di tensione rispetto al problema, ed oggi è quanto mai opportuno far chiarezza mediante un’attenta discussione nei diversi consigli comunali, sulla base del documento promosso dalla Comunità  montana del Savuto”.

Nella stessa occasione Mauro ha ricordato ai presenti le iniziative di protesta e gli incontri istituzionali, auspicando che il nuovo presidente dell’Amministrazione provinciale di Cosenza possa continuare sulla linea tracciata dal suo predecessore “anche se – ha poi precisato – Mario Olivero è stato sempre a fianco delle nostre battaglie e non ha bisogno di ulteriori convincimenti”.

Proprio al presidente della Provincia, al termine dell’incontro è stata riconosciuta da parte dell’attuale responsabile zonale dei Democratici di sinistra, Carmelo Salvino, la disponibilità  al dialogo e “una grande sensibilità  che ha portato alla riunione (dei giorni scorsi, nda) dei sindaci dell’Ato per discutere del problema dell’acqua e di quello dei rifiuti”.

L’iniziativa di sabato scorso dal titolo <Ritorna l’impianto di preselezione dei rifiuti? I cittadini del Savuto nelle grandi scelte della politica>, è stata fortemente voluta dallo stesso Mauro, sia per informare le popolazioni residenti, sia  per sensibilizzare le amministrazioni locali su “un problema che così come si vuole affrontarlo non va bene”.

Tra le altre cose, Mauro ha suggerito al sindaco di Altilia, Gino Pagliuso, di emettere un’ordinanza “che vieti sul proprio territorio la realizzazione di un impianto di pre selezione dei rifiuti”.

 

G.S.

 

 

Nella foto, sopra: Claudio Mauro parla durante la conferenza stampa di sabato.

 

 

Claudio e Marcello Mauro                                        L’intervento del prof. Franco Galzarano

 

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com