Amministrative 2006: parte il progetto del centrosinistra

Rogliano, intervento dei dirigenti di sei partiti interessati

L’iniziativa è stata ufficializzata nel corso di una conferenza stampa tenutasi nella tarda mattinata di ieri alla presenza dei responsabili cittadini di Democratici di Sinistra (Mario Altomare), Margherita (Domenico Venneri – Francesco Perri), Rifondazione Comunista (Fernando Sicilia), Comunisti Italiani (Rodolfo Falbo), Sdi (Francesco Notaristefano) e Udeur (Luigi Torchia).

Gli interessati hanno ribadito i contenuti della manifestazione unitaria del 18 gennaio 2004 <Costruire il futuro da subito>, quindi la necessità  di dar vita ad un programma capace di mettere d’accordo tutte le forze del centrosinistra locale con il coinvolgimento delle realtà  sociali e produttive per creare un’alternativa all’attuale amministrazione di centrodestra.

“C’è lo chiede la gente” – hanno affermato i responsabili dei sei partiti, i quali, anche in questa circostanza non hanno risparmiato critiche all’Amministrazione comunale “che ha dato ampiamente prova di incapacità  di governo e di coinvolgimento della popolazione nelle scelte fondamentali della comunità ”.

Nella stessa occasione, i presenti hanno confermato l’utilizzo di quattro aree tematiche (attività  economiche e produttive – ambiente e territorio – servizi sociali – istruzione, cultura e spettacolo) supportate da altrettanti gruppi di lavoro, sulle quali dovranno articolarsi le future linee programmatiche della coalizione.

“La coalizione – hanno spiegato – si è impegnata ad attivare, da subito, una serie di forum di quartiere ed un tavolo permanente per la predisposizione di una piattaforma programmatica, attraverso apposite commissioni di lavoro aperte al contributo di tutti”.

Il progetto dovrebbe terminare entro la fine del 2004 e culminare nel periodo antecedente alle elezioni regionali del 2005 con l’indicazione di un portavoce la cui figura dovrà  coincidere con quella del candidato a sindaco per le amministrative del 2006.

La conferenza stampa di ieri è stata anche occasione di confronto su argomenti che attengono al dibattito politico locale che in più circostanze, nelle ultime settimane, si è arricchito di nuovi elementi di discussione.

I dirigenti del centrosinistra hanno ricordato a tal proposito la necessità  di “dare più visibilità  al ruolo dei partiti”, favorendo nello stesso tempo il coinvolgimento della cittadinanza attiva che non sia quello, comunque, di “iniziative estemporanee” o che si pongono al di fuori del contesto partitico.

“La pluralità  della sinistra – è stato detto – non può e non deve costituire motivo di divisione, ma dev’essere motivo di ricchezza di idee e di progetti”.

 

Gaspare Stumpo

 

 

Nella foto: Sicilia, Notaristefano, Falbo, Perri, Altomare e Torchia durante la conferenza stampa.

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com