Ignoti rubano al Liceo Scientifico di Rogliano

Prelevati computer e altro materiale elettronico

Cinque computer e altro materiale elettronico, tra cui un ricevitore satellitare, sono stati sottratti nei giorni scorsi dalla sala informatica della sezione liceo dell’Istituto Unico d’Istruzione Superiore “Antonio Guarasci” di via Oreste D’Epiro a Rogliano. Il furto è avvenuto nottetempo. I ladri hanno agito lontano da occhi indiscreti  dopo aver forzato la porta d’ingresso del locale palestra e dopo essersi introdotti nel resto della struttura (dove hanno sede anche la presidenza e gli uffici amministrativi).  Indisturbati hanno prelevato quindi  il bottino. Un’azione pianificata e portata a termine, dunque, con estrema facilità  considerata soprattutto la collocazione logistica dell’ingresso palestra, che nel caso del liceo si trova posto ad un lato dell’edificio difficilmente visibile dal contesto urbano circostante. Ai responsabili la quiete notturna ha garantito poi il resto. L’atto vandalico, scoperto nella prima mattinata di giovedì, è stato prontamente denunciato ai Carabinieri di Rogliano dal dirigente scolastico Gilda De Caro. I militari dell’Arma guidati dal capitano Alfonso Pannone hanno già  avviato le indagini su questo che è sicuramente un atto grave a danno della scuola superiore roglianese e degli stessi alunni che la frequentano. Un gesto, tra l’altro, che potrebbe essere stato prodotto durante il recente periodo di vacanza, che assieme ad altre perpetrate nel tempo nei confronti del patrimonio scolastico cittadino, rappresenta nuova prova di inciviltà  che in molti, a questo punto, auspicano non passi inosservata e porti alla identificazione e alla giusta punizione dei responsabili.

                                                                       

                                                                      G.S.

 

 

Nella foto, in alto: la struttura scolastica che ospita il liceo Scintifico di Rogliano.

 

 

 

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com