Buffone: “la soluzione del problema Balzata va inquadrata in maniera diversa …

Intervento dell’anziano ex sindaco di Rogliano sullo sviluppo futuro del territorio

“La soluzione del problema Balzata va inquadrata in maniera diversa da interventi a tappeto che non risolvono assolutamente nulla”.

Sono parole pronunciate dall’ex sindaco di Rogliano, Pierino Buffone, durante la visita del ministro junior per le Infrastrutture Mario Tassone. L’ex sottosegretario Dc, oggi esponente di Forza Italia, dopo l’incidente che lo ha tenuto lontano dalla discussione politica per diverso tempo, domenica è tornato a parlare dagli scranni che lo hanno visto protagonista per più di quarant’anni. Oltre alla problematica più recente che ha interessato il Savuto, Buffone si è riferito alla questione del dissesto idrogeologico delle aree rurali, nella fattispecie a quella che storicamente interessa il territorio della località  Balzata. “Attenzione – ha affermato – a non sprecare interventi a pioggia per sanare cose insanabili”. Buffone ha posto in evidenza, infatti, l’esigenza di attivare un programma che coinvolga le comunità  locali per uno sviluppo organico delle stesse, consigliando di evitare di produrre politiche individualiste. “E’ innaturale – ha detto – che Rogliano faccia accordi con paesi che sono al di fuori del bacino del Savuto (il riferimento è all’unione dei comuni?, nda). Durante il suo discorso l’ex sindaco di Rogliano ha parlato anche dell’importanza di una “forestazione a carattere produttivo” e dello sviluppo della zootecnia (allevamento del suino di razza calabrese), si è allacciato ai progetti delle centraline idroelettriche (Rogliano e Altilia, quelle attive lungo il Savuto), e prendendo come esempio il sistema territoriale delle Dolomiti, ha posto l’accento sulla necessità  di realizzare il tipo di sviluppo presente proprio in quelle zone. Da qui il lancio della proposta per la costruzione di una nuova centralina sul Savuto quale presupposto per risanare, con i dovuti interventi, l’area della frazione roglianese. Al termine del discorso Buffone ha incoraggiato il vice ministro a candidarsi alla guida della Regione Calabria offrendogli il suo sostegno per un’eventuale campagna elettorale. “Insieme – ha concluso l’anziano uomo politico – possiamo dar vita a qualche cosa di serio e di concreto che sfidando il tempo affermino in definitiva la indissolubilità  del nostro attaccamento alla Calabria, ma anche la soddisfazione delle speranze che non vogliono essere invane”.

                                                                                                           

Gaspare Stumpo

 

 

Nella foto, in alto: l’intervento dell’on. Pierino Buffone.

 

Sotto: frane in località  <Balzata> di Rogliano>.

 

        

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com