Assegnati sei alloggi di edilizia residenziale pubblica

Si tratta di vecchie abitazioni restaurate ed assegnate a nuovi inquilini
L’Amministrazione comunale di Marzi ha comunicato l’assegnazione di sei alloggi di edilizia residenziale pubblica destinati ad altrettanti nuclei familiari. Soddisfazione è stata espressa dal sindaco Giuseppe Cuccomarino, che nella stessa occasione ha riferito che “un altro alloggio verrà  realizzato a breve su un immobile, sempre del centro storico, di proprietà  di una famiglia del posto”. Gli amministratori marzesi hanno confermato, inoltre, che “per quanto concerne invece il progetto di ristrutturazione e adeguamento funzionale di edifici da adibire a Centro Socio Culturale e Ricreativo, è stato indetto in questi giorni l’estratto di bando di gara per pubblico incanto per un importo complessivo dell’appalto di euro 43.885, 82” e che “in ultimo è stata portata a termine la struttura della palestra presso la scuola materna”. Gli alloggi di edilizia residenziale pubblica sono situati all’interno del vecchio borgo marzese. Si tratta di vecchie abitazioni restaurate ed assegnate a nuovi inquilini in riferimento alla legge n° 60 del 14 febbraio 1963 e della legge n° 179 del 17 febbraio 1992. Un progetto che oltre a sostenere una politica di supporto alla famiglia, in questi ultimi anni ha consentito di recuperare alcuni immobili, quindi di salvaguardare e valorizzare ulteriormente il centro storico locale.
 
Gaspare Stumpo
 
Nella foto: uno scorcio del centro storico di Marzi

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com