Nuovo primario di Chirurgia alllospedale Santa Barbara

Rogliano: si tratta del professor Lucio Maria Aiello

La notizia è stata comunicata nella tarda mattinata di ieri in una lettera dell’Azienda Ospedaliera di Cosenza a firma del Direttore sanitario Gianfranco Scarpelli indirizzata al Direttore sanitario del nosocomio cittadino. La nomina del nuovo primario dell’Unità  operativa di Chirurgia generale era stata annunciata durante l’Assemblea del personale ospedaliero convocata dalle organizzazioni sindacali Cgil, Cisl, Fsi e Fials, alla quale avevano partecipato anche alcuni amministratori, tra i quali l’attuale assessore comunale alla Sanità , Roberto Tosti. Ad inizio incontro il sindaco di Rogliano, Pietro Oliveti, aveva annunciato la nomina, da parte dei vertici dell’A.O. cosentina, del professor Lucio Maria Aiello quale nuovo primario dell’Unità  operativa di Chirurgia generale del presidio ospedaliero “Santa Barbara”. Il primo cittadino si era detto “soddisfatto” della notizia dell’avvenuta nomina del nuovo Direttore di Struttura Complessa nella persona del professor Aiello attraverso la quale “si da inizio – aveva sottolineato – ad un cammino che dovrebbe portare ad un reale potenziamento del nosocomio”. Durante la riunione che a metà  marzo aveva portato alla presentazione del nuovo ambulatorio di ortopedia con attività  ultraspecialistica e alla presentazione del suo stesso direttore (il professor Ermes Giuzio), i dirigenti dell’Azienda ospedaliera di Cosenza avevano annunciato che le procedure per il concorso per il nuovo primario Chirurgo si stavano concludendo e che la relativa nomina sarebbe avvenuta per fine mese, prima della elezioni. Così è stato. “Non voglio polemizzare con quelli che non hanno creduto a quanto ha fatto questa Amministrazione, assieme alle forze sindacali, per l’ottenimento di risultati utili al rilancio del nostro ospedale” – ha detto il primo cittadino. Oliveti, visibilmente commosso, ha ringraziato “quanti hanno lavorato e contribuito a questo primo risultato” e nella stessa occasione ha confermato “che la gara per l’acquisto della nuova T.C. è stata aggiudicata” e che sono a buon punto anche quelle che riguardano i lavori per la sistemazione dei locali che dovranno ospitare il C.N.R. e la Dialisi. Il sindaco di Rogliano ha annunciato, quindi, che “è stata promessa” pure l’istallazione, presso il Santa Barbara”, del Litotritore e che è stata avviata la richiesta per l’ottenimento di una seconda unità  mobile del 118. Oliveti ha avuto parole di elogio per l’attività  del nuovo ambulatorio di ortopedia ultraspecialistica diretto dal professor Ermes Giuzio e si è detto “fiducioso ma vigile” per il resto delle misure previste nel progetto di riordino e potenziamento del nosocomio. “Un progetto – ha ribadito il sindaco – che auspichiamo possa portare il nostro ospedale ai livelli operativi di qualche anno fa”. Il documento dell’Azienda ospedaliera di Cosenza, giunto poco dopo le ore 13.00 e contenente la conferma della nomina del nuovo primario chirurgo, ha rassicurato sindacati, presenti Carpino (Cgil), Montemurro (Cisl), Pascuzzo (Fsi) e Perfetti (Fials) ed il personale ospedaliero. Il professor Lucio Maria Aiello, attualmente primario presso l’ospedale di Acri, ritorna a Rogliano dove aveva operato in passato con ottimi risultati e dove aveva lasciato ricordi molto positivi.
 
Gaspare Stumpo
 
 
Nella foto: Montemurro (Cisl), Tosti, Oliveti, Pascuzzo (Fsi), Carpino (Cgil) e Perfetti (Fials)

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com