Iniziative del Primo Maggio a Grimaldi e S. Stefano di Rogliano.

Musica, cultura e gastronomia in occasione della Festa del Lavoro
La Festa del Lavoro avrà  una connotazione politico, culturale e sociale a Grimaldi, dove il locale circolo di Rifondazione Comunista ha promosso un incontro-dibattito sul tema “Diritti del Lavoro, Sociali e della Conoscenza: da una società  assistita ad una società  consapevole, aperta e partecipata” che si terrà  oggi pomeriggio, alle ore 17.30, presso la sala consiliare e vedrà  presenti il segretario regionale del Prc, Stefano Zuccherini, i sindacalisti Francesco Spingola (Slc Cgil) e Giuseppe Tiano (resp. Camera del Lavoro di Rogliano), Michele Santagata (ass. La Kasba di Cosenza). “Come è ormai consuetudine – scrive Paola Saccomanno – il nostro Primo Maggio vuole essere si un’occasione di riflessione ma, principalmente, una festa, proprio per contribuire a rinsaldare, in un’area depressa come quella del Savuto, antichi legami di solidarietà  e di lotta fra persone di ogni provenienza, come è nella migliore tradizione delle nostre terre. Ecco allora il significato della presenza dei kurdi accanto ai calabresi. Il Mediterraneo, ci teniamo a ribadirlo, è un mare che deve unire non dividere e proprio le vicende dolorose e difficili della nostra emigrazione devono ricordarci sempre il valore dell’accoglienza”. L’iniziativa di Grimaldi nella giornata del primo maggio sarà  caratterizzata anche da una parentesi gastronomica multietnica, dalla esibizione del gruppo musicale lucano “Krikka Reggae” e da un campeggio libero in località  ‘Vasciuta’ che si concluderà  il giorno successivo. Più ludico, invece, il Primo Maggio a Santo Stefano di Rogliano dove, in giornata, per le strade del paese è prevista la curiosa ‘Gara delle Apicelle’ che dalle ore 14.00 in poi vedrà  protagonista il gruppo ‘Antenati’ coordinato da Giampaolo Costanzo. Per quanto riguarda, infine, lunedì 2 maggio e più precisamente le celebrazioni per il 60° anniversario della Liberazione, la Comunità  montana del Savuto in collaborazione con l’ I.c.s.a.i.c. (Istituto Calabrese per la Storia dell’Antifascismo e dell’Italia Contemporanea) di Cosenza ha organizzato una interessante iniziativa storico-culturale presso il Centro Congressi di Piano Lago (zona Industriale), con inizio alle ore 18.30. Al convegno d’apertura della manifestazione, durante il quale è prevista la testimonianza di un partigiano dell’A.n.p.i., interverranno Anna Aurora Colosimo (presidente della Comunità  montana), Leonardo Falbo (responsabile Sezione didattica I.c.s.a.i.c.) ed Enrico Esposito (direttore Rivista Calabrese di Storia del Novecento – I.c.s.a.i.c.). L’evento si concluderà  con un concerto di musica di Danilo e Maria Ilaria Montenegro.
 
Gaspare Stumpo

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com