Savuto, i diesse chiedono un Consiglio comunale di Cosenza

Per discutere del trasporto pubblico locale
L’iniziativa, ritenuta “utile è importante”, dopo la richiesta del gruppo consiliare Ds bruzio, è sollecitata  anche dai  Democratici di sinistra del Savuto, in una nota a firma del segretario zonale Carmelo Salvino. A giudizio della Quercia locale “il problema però va inquadrato in un ambito più generale, che sottoponga tutto il sistema dei trasporti provinciale ad un esame accurato e sistemico”. “Solo in questa prospettiva  – sostengono i Democratici di sinistra – è possibile, secondo noi,  disegnare su Cosenza Vagliolisi un nuovo ed importante nodo strategico che possa dare un significativo aiuto alle economie della città  capoluogo e all’intera provincia”. Allo stato – scrive Salvino – manca una programmazione sinergica tra le diverse realtà  del trasporto nell’area urbana. Lo scarso utilizzo è anche dovuto all’inesistenza di un rapporto di confronto e di sintesi degli orari col sistema del Tpl. Pur essendo, le FS, partner importante dell’accordo denominato BinBus, non c’è, addirittura, nemmeno un raffronto sugli orari con l’altra grande azienda operante su ferro ed attestata nello stesso impianto di Vagliolisi, ossia con la F.d.C. S.r.l.”. “E’ chiaro quindi – aggiunge l’ex sindaco di Rogliano – che oggi mancano i presupposti base per un vero rilancio dello snodo di Vagliolisi e che gli ambiti di discussione non possono prescindere dall’elemento più importante: quale ‘mission’ hanno i trasporti nella nostra provincia e quale ruolo ha, all’interno di questa, il trasporto su rotaia”. Nel documento delle scorse ore, inoltre, i diesse del Savuto pongono l’accento sull’elemento innovazione infrastrutturale “che tradotto significa sistema di metropolitana leggera a servizio ‘dell’attrattore’ principale rappresentato dall’Unical che coinvolga, quindi, tutto il sistema ferroviario della provincia ed il Tpl su gomma, collegato, di conseguenza, alla rete nazionale e transnazionale oltre che, ovviamente, al resto della Calabria”. “I DS del Savuto – si legge ancora nella nota – convinti del ruolo strategico che hanno i sistemi di trasporto all’interno dell’area urbana, auspicano, fra tutti gli enti e le istituzioni interessate, la definizione di un percorso per la definizione di un progetto per la mobilità  sostenibile nell’area urbana e nell’intera Provincia”. “Un progetto – concludono – nel quale tutti gli enti interessati facciano la loro parte e che definisca una corretta programmazione del Tpl in cui le giuste aspettative delle popolazioni possano trovare le giuste ed adeguate risposte”.
 
G.S.
 
 
Nella foto: il segretario di zona Ds del Savuto, Carmelo Salvino.
 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com