Oliveti: “La centralina idroelettrica del Savuto funziona regolarmente”

E il sindaco annuncia la costruzione di un nuovo impinato sul torrente Cannavino

La centralina idroelettrica di Timpone Savuto funziona regolarmente”. Lo ha detto il sindaco di Rogliano, Pietro Oliveti, nel corso di un suo intervento in Consiglio comunale. Secondo il primo cittadino la producibilità  dell’impianto, la cui attività  è stata avviata nel febbraio 2004, “quest’anno dovrebbe superare 1,3 milioni di Kw/ora e rendere al Comune oltre 211.800 euro”. L’energia prodotta per l’anno 2004 è stata ceduta al Gestore Nazionale (Grtn). Pietro Oliveti ha spiegato che in questi mesi la centralina situata nei pressi del fiume Savuto, in territorio comunale di Rogliano, è stata riclassificata “e sono stati adottati alcuni accorgimenti allo scopo di migliorarne la producibilità ”. L’attuale Amministrazione comunale roglianese ha puntato molto sulla struttura  idroelettrica (i cui lavori iniziarono nel 1991), tant’è che è in corso di stesura uno studio di fattibilità  preliminare per la realizzazione di un secondo impianto sul torrente Cannavina (affluente del Savuto) “molto più importante di quello già  in esercizio, con opera di presa – ha ricordato Oliveti – a quota circa 700 metri sul livello del mare, con una producibilità  annua di circa 4 milioni di Kw ora ed un introito per il Comune di almeno 200.000 euro l’anno”. Oltre al vecchio sistema idroelettrico e a quello già  in fase di studio, il sindaco Oliveti ha parlato anche della realizzazione di un parco eolico in località  Tesauro, in convenzione con la Società  Endesa Italia. A questo proposito, “dopo l’anno di misurazioni dell’intensità  anemometria – ha affermato il primo cittadino – si dovrebbe passare ala fase esecutiva della realizzazione dell’impianto, che in futuro dovrebbe portare nella casse del nostro Comune la somma annua di circa 170.000 euro”.
 
G.S.
 
 
Nella foto: la Centralina idroelettrica di Timpone Savuto.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com