Gli alunni di Marzi pensano ai bambini del sud est asiatico

Progetto delle scuole elementari in collaborazione con Pro loco e famiglie
“Dalle nostre piccole mani cose per un grande obiettivo”. Gli alunni delle scuole elementari di Marzi hanno scelto questo slogan per sintetizzare scopi e contenuti dell’iniziativa di solidarietà  in favore dei bambini del Sud est asiatico colpiti nei mesi scorsi dalla grave tragedia del maremoto. Gli scolari, suddivisi in due pluriclassi, coordinati dalle insegnanti Irene Nicoletti, Silvana Perri e Paola Silvestri, grazie anche al fattivo contributo dei rappresentanti della Pro loco e degli stessi genitori, hanno iniziato e portato a termine un progetto che ha avuto per finalità  la promozione di “uno spirito di amicizia, di condivisione, di attenzione verso i bisognosi, sia come entità  vicina, sia come realtà  lontana fino a spaziare in continenti in cui la povertà  è condizione di vita”. Seguiti e guidati, gli alunni marzesi si sono dedicati all’abbellimento di oggetti in ceramica ed alla creazione e sistemazione di materiale cartaceo e fotografico. Il progetto, durante il quale sono state effettuate visite guidate in strutture che operano nel campo dell’assistenza ai bisognosi e in botteghe artigiane, ha favorito altresì collaborazione e condivisione all’interno del gruppo, nonché il coinvolgimento delle famiglie e dei componenti dell’associazionismo locale nelle diverse fasi dell’attività , in direzione “di un traguardo comune” che è stato quello di favorire “la cultura del dare”. A conclusione della iniziativa è stata promossa in questi giorni una “Giornata della Solidarietà ” nell’ambito della quale sono stati esposti i lavori degli alunni e quelli realizzati o messi a disposizione dai genitori, tra cui splendidi ricami e squisiti dolci della tradizione locale. Una bella esperienza che a giudizio dei protagonisti ha rappresentato “un momento di arricchimento”,  che nella sua fase conclusiva ha ricevuto la visita e l’apprezzamento del sindaco del luogo Giuseppe Cuccomarino, del dirigente scolastico Rosina Costabile, di molti insegnanti ed alunni delle scuole elementari di Rogliano, di padre Fedele Bisceglia. Proprio a quest’ultimo sarà  consegnato il ricavato della mostra di cui potranno beneficiare i bambini più sfortunati le cui condizioni di difficoltà  hanno commosso il mondo.
 
Gaspare Stumpo
 
 
Nella foto: gli alunni delle scuole elementari di Marzi con i loro insegnanti.
 
 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com