Alveari ‘ingolfati’: le api sciamano e raggiungono i centri abitati

Curiosità  nelle campagne di Marzi e in alcuni quartieri di Rogliano
E’ dovuto ad un eccessivo affollamento di api all’interno degli alveari il cosiddetto fenomeno delle ‘sciamature’, che molto spesso si verifica durante l’abbondante fioritura primaverile, ma che in alcuni casi diventa incontrollabile se non vengono presi dovuti accorgimenti da parte degli apicoltori. Un fatto in ogni caso normale, curioso e fastidioso se però tende ad interessare i quartieri cittadini prossimi alle campagne. Non è la prima volta che uno sciame di api raggiunge e sosta in prossimità  di strade e case guastando, si fa per dire, le tranquille abitudini urbane, come è accaduto più volte, nelle ultime settimane nei dintorni di Marzi e di Rogliano. Nel secondo caso, una colonia composta da decine di migliaia di api ha superato il confine delle campagne circostanti e si portata all’interno del quartiere di via Dei Mille, provocando un po’ di preoccupazione tra i residenti. In molti si sono barricati in casa, qualcuno ha pensato di assistere al rituale di fuchi, operaie e regina, altri si sono rivolti al Comune. Il problema è stato risolto in meno di mezz’ora grazie all’intervento di Antonio Canino e Pasquale De Miglio, due appassionati del luogo (coadiuvati da Mariolino Ambrogio) che con le giuste attrezzature e con metodi consoni alla raccolta dello sciame, hanno trasferito quest’ultimo nell’apposita arnia e riportato le api nel loro habitat naturale. Niente paura, dunque, alcune volte la natura favorisce occasioni di grande interesse, altrimenti rare. Come nel caso delle api, dei loro comportamenti e della società  perfetta in cui sono organizzate, che non finiscono mai di stupire e di rendersi utili.
 
G.S.
 
 
Nelle foto: lo sciame in ‘sosta’ nel quartire di via Dei Mille a Rogliano (sopra. Sotto,  l’operazione di trasferimento nell’arnia da trasporto effettuata da Antoni Canino e Pasquale De Miglio. Nell’ultima immagine si notato le api mentre entrano all’interno della cassetta dove si è già  sistemata l’esemplare regina.
 
 
 
    
 
 
 
 
 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com