Michele Turco: ‘Garofalo a pieno titolo nella Margherita”

Replica del capogruppo dopo l’intervento del circolo di S. Stefano
“Garofalo a pieno titolo nella Margherita”. E’ quanto ha dichiarato nelle scorse ore il capogruppo della Margherita alla Comunità  montana del Savuto, Michele Turco. L’esponente di Democrazia è Libertà  in una nota ha replicato alla recente presa di posizione del circolo diellino di Santo Stefano di Rogliano nei confronti dell’ex sindaco Francesco Garofalo. “Penso che le campagne elettorali dei nostri paesi esulino dai ruoli e dai doveri istituzionali di cui siamo investiti nella Comunità  montana. Un consigliere comunitario che decide di aderire ad un partito e poi al suo gruppo consiliare senza nulla pretendere – ha scritto Turco – va accolto democraticamente, specialmente quanto il suo impegno si ispira ai valori del cattolicesimo democratico”. La Margherita di Santo Stefano, ricordiamo, nei giorni scorsi aveva espresso un “corale e democratico ma fermissimo no” alla notizia diffusa alcune settimane fa dallo stesso Michele Turco in un comunicato firmato con l’ex consigliere provinciale Pasquale De Rose. Per il capogruppo, che ieri ha gettato acqua sul fuoco, il partito della Margherita “nasce anche con l’intendo di ricomporre ed unire le forze che si ispirano ai valori di democrazia e libertà  nel rispetto della loro provenienza e con la consapevolezza che proprio nella diversificazione di queste forze si deve trovare un momento di confronto e di crescita”. “Proprio per l’attuazione di questi principi – ha spiegato – la Margherita è cresciuta a tutti i livelli, collocandosi al primo posto dei partiti calabresi. Per questo io sono tranquillo e non mi interesso molto il passato di Franco Garofalo nella amministrazione di Santo Stefano, ma credo molto nel suo futuro di consigliere della Margherita alla Comunità  montana”. A giudizio di Michele Turco, infatti, “le capacità  e le intenzioni di chiunque si misurano sul terreno del confronto politico e con la situazione di disagio e di abbandono in cui versa la valle del Savuto non ci possiamo permettere di aggiungere infondate preoccupazioni”. “La politica – ha concluso l’esponente del centrosinistra locale – spesso ci sottopone a prove che appaiono dure, ma sono sicuro che il rispetto dei ruoli e gli obbiettivi di crescita economica e sociale che ci siamo prefissi per la nostra valle del Savuto ci aiuteranno a stare tutti insieme con serenità ”.
 
Gaspare Stumpo
 
Nella foto: Michele Turco.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com