Roberto Tosti (Udc): “pari dignità  all’interno del Bacino LsU/LpU”

Rogliano, intervento dell’esponente centrista sulla vicenda precari
PROSEGUE anche in provincia la discussione sul decreto legge del Governo relativo alla stabilizzazione dei lavoratori socialmente utili nei comuni con popolazione superiore a 300.000 abitanti. Un provvedimento, ricordiamo, che in questi giorni ha provocato numerose critiche e prese di posizione. In Calabria, per esempio, la situazione dei lavoratori socialmente utili e di pubblica utilità  è vissuta con grande intensità  sia dalle amministrazioni pubbliche, sia dagli stessi lavoratori che nella quasi totalità  dei casi dei casi non hanno ancora trovato risposte definitive al problema che li riguarda già  da un decennio. La questione è maggiormente sentita nelle piccole realtà  locali che risultano fortemente legate all’ormai storicizzato apporto di LsU ed LpU per quanto concerne la gestione interna ed esterna dei servizi. Sono proprio i comuni più piccoli, in effetti, ad avere maggiori esigenze negli aiuti per la stabilizzazione, sia per la scarsa presenza di fondi in bilancio, sia per la mancanza di un vero e proprio turn-over impiegatizio. Nel tempo la conferma in tal senso è venuta da più sindaci ed amministratori. L’attuale assessore comunale alla Sanità , Roberto Tosti, ieri ha condiviso la recente presa di posizione del ministro junior Mario Tassone affermando, inoltre, che nell’ambito della stabilizzazione di LsU/LpU è opportuno garantire “pari dignità  all’interno del Bacino”. Per Tosti infatti “è necessario rivedere la situazione ed estendere il provvedimento del Governo a tutti i comuni”. “I lavoratori socialmente utili e di pubblica utilità  – ha spiegato ancora Tosti – nell’ambito delle loro competenze sono utilizzati in gran parte delle attività  degli enti locali”. “Enti – ha aggiunto – che dal canto loro non hanno risorse necessarie per dare risposte adeguate a tutti i soggetti. Come nel caso del comune di Rogliano, dove una eventuale progetto di stabilizzazione potrebbe riguardare solo pochissimi lavoratori”. “Un aiuto sostanziale da parte del Governo e della Regione nell’ambito di una concreta una politica di sostegno potrebbe invece dare forte impulso alla collocazione stabile di LsU ed LpU. E con questo un miglioramento dei servizi erogati alle comunità  ed una forte risposta all’occupazione”. Tosti ha espresso quindi “massima vicinanza e stima nei confronti di tutti gli LsU/LpU”. “Del resto – ha concluso l’assessore – senza queste figure professionali noi amministratori non saremmo in grado di garantire servizi in alcuni casi anche essenziali”.
 
G.S.
 
Nella foto: Roberto Tosti.
 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com