‘I Colori del Tempo’ in una mostra del biologo Franco Rose

Grimaldi: trent’anni di scatti in un percorso fotografico affascinante
Si era già  fatto apprezzare per la collezione di fotografie promossa nell’inverno 2004 presso il Centro Congressi della Comunità  montana del Savuto. L’iniziativa (mostra e convegno) di allora sul ‘sapere dell’acqua’ destò grande interesse sia sotto l’aspetto storico-antropologico, sia su quello più squisitamente tecnico. Franco Rose, fotografo naturalista tra i migliori (e non solo in Calabria) per intuizione e capacità , ma anche per stile e sensibilità  creativa, questa volta ha proposto un viaggio negli anni attraverso immagini che evocano ricordi e nostalgia, ma anche poesia, sensualità  e mistero. Posti e paesaggi, volti e cose diventati ‘attori’ e ‘ninfe’ davanti all’obiettivo del biologo grimaldese, catturati e impressi senza correzione alcuna sulla pellicola e consegnate allo scorrere del tempo. In un viaggio che inizia negli Anni Settanta e che si snoda in situazioni diverse, il percorso realizzato da Franco Rose emoziona per raffinatezza, forza e per lo stesso messaggio che ogni singolo fruitore riesce a cogliere dagli scatti in mostra. Una collezione in grado di passare dal bianco/nero al colore e di contraddistinguere più periodi, che in questi giorni ha ricevuto apprezzamenti positivi. In primis quello del professor Pietro Brandmayer, che assieme al presidente della Comunità  montana del Savuto, Anna Aurora Colosimo, al sindaco di Grimaldi, Pino Albo, e al dottor Pasquale Vetere, è intervenuto al convegno di apertura della mostra. Innamorato della natura, viaggiatore instancabile, ma soprattutto figlio d’arte, Franco Rose è anche autore di interventi autorevoli su riviste specializzate. Il suo continua ad essere un contributo importante alla fotografia artistica e naturalistica. Un impegno qualificato e qualificante dal quale il Savuto può trarre occasioni culturali di prestigio.
 
Gaspare Stumpo
 
 
 
  
 
  
 
  
 
 
***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com