Al via l’anteprima della Festa Provinciale di Liberazione

La manifestazione di Rifondazione il 29 e 30 agosto a Rogliano
L’iniziativa del Partito della Rifondazione Comunista si terrà  oggi e domani all’interno del centro storico di Rogliano. In programma dibattiti, giochi popolari, concerti di musica, stand gastronomici e librari, artisti di strada. “Una Festa – spiegano gli organizzatori – ma, soprattutto, un momento di riflessione nato dall’esigenza di dare rilievo a una vera emergenza sociale ed economica, quale quella della crisi e della precarietà  del lavoro in provincia di Cosenza ed in particolare nel Savuto, cercando di dare sostegno e risposte alle richieste dei lavoratori e delle famiglie coinvolte nel declino di un importante complesso industriale che sta subendo e rischia di subire fino in fondo uno sciagurato smantellamento”. L’appuntamento sarà  occasione di confronto e dibattito sulle vicende che riguardano più da vicino i dipendenti Polti sud, Dne, I.o.m., Mocofispa, quindi i lavoratori socialmente utili e di pubblica utilità  calabresi la cui situazione occupazionale è ritornata prepotentemente alla ribalta in questi giorni. Nel corso della manifestazione, Rifondazione Comunista darà  ampio spazio anche ai temi del sociale, della devianza e del disagio giovanile “rimarcando la stretta connessione di tali problematiche con la grave situazione economica del territorio”. Alla festa di Rifondazione non mancherà  nemmeno l’accenno alle primarie “per rafforzare al massimo” il risultato di Fausto Bertinotti. Esperienza, quest’ultima che  “sarà  vissuta – spiegano i comunisti – anche come un’occasione in cui tutta la rappresentanza del PRC alla Provincia di Cosenza rifletterà  su una esperienza amministrativa che ha ormai superato l’anno di vita e richiederà  ancora il necessario passaggio di deleghe e competenza dalla Regione”. All’evento è prevista la partecipazione di amministratori e autorevoli rappresentanti politici calabresi. Da seguire il concerto del gruppo dei Kalamu, la cui musica mediterranea “evoca forti richiami di giustizia sociale, di riscatto del sud e di solidarietà  fra i popoli”.
 
G.S.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com