Rogliano, l’Unione critica il programma dell’estate 2005

Il centrosinistra polemico con l’Amministrazione comunale
“L’estate 2005 a Rogliano passerà  come quella più triste che si sia mai vista negli ultimi vent’anni”. E’ quanto sostengono i segretari politici de l’Unione che in una nota criticano il programma delle manifestazioni estive promosso dall’Amministrazione comunale. A giudizio del centrosinistra cittadino infatti “è stato solo grazie alla buona volontà  di qualche associazione locale e di alcuni partiti politici se l’estate roglianese ha registrato pochi momenti di vivacità  e di aggregazione”. Per i responsabili dei partiti che fanno riferimento l’Unione dunque “nessuna proposta culturale e di intrattenimento ha messo in campo, invece, un’Amministrazione comunale sempre più rassegnata al ruolo più negativo e passivo nei confronti della Comunità  locale”. Nel documento delle scorse ore il centrosinistra elenca anche una serie di appuntamenti degli anni scorsi, chiedendo nell’occasione “che fine hanno fatto” e ponendo l’accento sulla frazione Saliano “che quest’anno ha fatto meglio, con iniziative promosse durante tutta l’estate” rispetto al centro urbano. Il centrosinistra non manca, inoltre, il riferimento ai negozianti, i quali “non possono che constatare con rammarico che, purtroppo, alla crisi economica si è aggiunta l’incapacità  della nostra Amministrazione di portare un po’ di gente per salvare in qualche modo una stagione commerciale andata veramente molto male”. Pertanto, per i segretari de l’Unione “bisogna ripartire da zero e ricostruire innanzitutto un po’ di immagine e di fiducia attorno alla istituzione comunale che deve ritornare ad essere il motore di un risveglio culturale e partecipativo”. “E’ un peccato – concludono – vedere il nostro paese ridursi in questo stato”.
 
G.S.
 
Nella foto: alcuni dirigenti politici dei partiti del centrosinistra roglianese.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com