Rogliano, parte ‘il treno’ dell’Unione per Rogliano

Amministrative 2006: il centrosinistra presenta Gallo
La locomotiva, simbolo scelto dai partiti del centrosinistra roglianese per la campanga elettorale relativa alle amministrative del prossimo anno, sabato scorso ha accesso il motore ed è partita. I primi a salire sul convoglio trainato dalla macchina a vapore sono stati i dirigenti locali e provinciali dei partiti che hanno avallato e sottoscritto l’accordo che trova sintesi nella nuova candidatura a sindaco del consigliere provinciale Giuseppe Gallo (Ds) e nella nomina del portavoce unico della coalizione, Fausto Nucci (La Margherita). Democratici di Sinistra, La Margherita ‘Riformisti per l’Ulivo’, Sdi, Udeur, Rifondazione e Comunisti Italiani hanno già  scelto, dunque, e guardano con ottimismo al futuro del loro schieramento. Chi non è salito in carrozza è stato, invece, il circolo La Margherita ‘Alto Savuto’ – favorevole ad elezioni primarie e per questo contrario “non alla scelta di Giuseppe Gallo, bensì al metodo attraverso cui si è giunti alla sua candidatura a primo cittadino”. Ma il treno ormai è partito “piaccia o no – ha detto il portavoce Nucci – L’Unione c’è”. E’ toccato proprio a Fausto Nucci, infatti, aprire la manifestazione di presentazione della candidatura del quarantenne avvocato, già  assessore comunale negli esecutivi (1993 – 1997 e 1997 – 2001) guidati dal sindaco diessino Carmelo Salvino. “Rogliano ha necessità  di cambiare pagina” – ha spiegato il dirigente di Democrazia è Libertà , che nel suo intervento ha riservato parole di elogio nei confronti di quanti hanno contribuito all’accordo e soprattutto di Gallo.  “Uno – ha evidenziato Nucci – che ha le spalle larghe per affrontare i problemi che ci lascia questa amministrazione comunale”. A Rogliano la prima uscita ufficiale del centrosinistra è stata inserita in una manifestazione promossa in grande stile e suggellata da presenze importanti: quelle del parlamentare Giacomo Mancini, del presidente dell’Amministrazione provinciale di Cosenza, Mario Oliverio, del presidente del Consiglio provinciale, Francesco Principe, del consigliere provinciale Marino Reda, del presidente della Cominità  montana del Savuto, Anna Aurora Colosimo, del presidente dell’Anci Calabria, Francesco Iacucci, di molti sindaci ed esponenti delle forze politiche. L’Unione per Rogliano, i cui dirigenti anche stavolta non hanno mancato di lanciare critiche all’attuale amministrazione comunale di centrodestra, hanno spiegato ai presenti che punteranno sulla qualità  della proprosta programmatica, individuando e ricercando i progetti  giusti per lo sviluppo del territorio. Il treno quindi è partito: “e quando il treno cammina – ha ricordato qualcuno – bisogna salire”.
 
Gaspare Stumpo
 
 
Nelle foto: Nucci, Principe, Gallo e Mancini durante il dibattito (a sinistra) e un  aspetto della sala (a destra).
 
  
 
***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com