Delegazione di amministratori locali a Roma

Anche il Savuto presente al Consiglio Nazionale dell’Uncem
Un pullman con oltre cinquanta fra sindaci, amministratori locali e lavoratori, è partito stanotte dall’area del Savuto alla volta della capitale. Scopo dell’iniziativa, la partecipazione al Consiglio Nazionale dell’Uncem (Unione Nazionale Comuni Comunità  Enti Montani), convocato in seduta straordinaria ed allargato a presidenti di comunità  montane e sindaci di comuni montani. L’incontro è nato in seguito alla discussione di questi giorni relativa alla Legge Finanziaria, nella parte riguardante la riorganizzazione delle autonomie. “Autorevoli rappresentanti della maggioranza governativa – ha scritto Vincenzo Mazzei – hanno prospettato la possibile presentazione di un emendamento da inserire nella Finanziaria del 2006 in discussione al Senato, per sopprimere le comunità  montane”. Secondo il presidente dell’Uncem Calabria “si tratta di un tentativo estremamente grave e preoccupante, che deve essere sconfitto, perché arreca un enorme danno al Paese”. In una nota inviata ai presidenti delle comunità  montane calabresi ed ai sindaci dei comuni associati, Mazzei ha rivolto un invito a partecipare alla riunione di questa mattina che si terrà  in piazza Caprinica a Roma. “Dalla Calabria, ne sono sicuro – ha spiegato – verrà  un contributo determinante non solo per la riuscita della manifestazione, ma anche, per il rilancio di una politica a favore della montagna, oggi più che mai necessaria, data la grave crisi economica e sociale in atto, che colpisce duramente i cittadini che vivono nei nostri territori”. E pronta è stata anche la risposta del Savuto, che questa mattina parteciperà  alla mobilitazione con il presidente della Comunità  montana, Anna Aurora Colosimo, i sindaci della zona e una nutrita delegazione di lavoratori, tra i quali moltissimi precari. Costituita nel 1952, l’Uncem, ricordiamo, raccoglie l’adesione di 356 comunità  montane, 4201 comuni classificati montani o parzialmente montani, alcune province ed enti operanti in montagna, per un territorio pari a circa il 54% di quello nazionale con oltre dieci milioni di residenti.
 
Gaspare Stumpo
 
 
Nella foto: la sede della Comunità  montana del Savuto.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com