Santo Stefano di R.: incontro di educazione sanitaria

Informazione sulle problematiche cardiocircolatorie
La disponibilità  dei medici dell’Unità  operativa semplice di Cardiologia del presidio ospedaliero ‘Santa Barbara’ di Rogliano ha permesso, in questi giorni, l’organizzazione di due importanti eventi informativi: il primo a Colosimi, il secondo a Santo Stefano di Rogliano. Si è trattato di incontri di educazione sanitaria sulle problematiche cardiocircolatorie programmati sulla scorta dell’esperienza di ‘Cardiologie Aperte’ –  evento promosso da Heart Care Foundation – onlus (Fondazione Italiana per la Lotta alle Malattie Cardiovascolari), che anche quest’anno, in Italia, ha ricevuto l’adesione di oltre duecentocinquanta strutture di cardiologia. All’interno del nosocomio roglianese l’appuntamento medico-informativo è stato curato, ricordiamo, da una equipe di medici ed infermieri, tra i quali i dottori Antonio Provenzano e Mario Balsano. Questi ultimi, ieri mattina hanno preso parte alla iniziativa voluta dall’Amministrazione comunale di Santo Stefano in collaborazione con l’Unità  operativa semplice di Cardiologia dell’ospedale di Rogliano, durante la quale è stata ribadita l’importanza di una corretta informazione, quindi una migliore conoscenza dei segni di allarme, che nel caso di attacco cardiaco, possa favorire l’attivazione di misure di soccorso immediate. Il significato e gli obiettivi di ‘Cardiologie Aperte’ – sono stati illustrati con il supporto di materiale cartaceo e strumenti audio-visivi, che hanno permesso ai numerosi cittadini presenti, di fruire di notizie dettagliate ed esaustive. Alla convegno santostefanese, oltre ad Antonio Provenzano (dirigente responsabile Uos Cardiologia) e a Mario Balsano (dirigente medico – incaricato di alta specialità  di ipertensione arteriosa), sono intervenuti il sindaco Antonio Orrico, il vice sindaco Lucia Nicoletti ed il medico Agostino Cerenzia.
 
Gaspare Stumpo
 
 
 
Nella foto: l’incontro di ieri a Santo Stefano di Rogliano. Da sinistra: Cerenzia, Nicoletti, Orrico, Provenzano e Balsano. Nelle ultime quattro immagini: una panoramica sui presenti e il dottore Antonio Provenzano mentre illustra il contenuto di alcune slide.
 
  
 
  
 
  
 
  
 
***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com