Migliorata la rete idrica dei comuni del Savuto

Integrati circa 20 km di tubazioni e realizzati 4 serbatoi
Il presidente della Comunità  montana del Savuto, Anna Aurora Colosimo, ha espresso soddisfazione per la conclusione dei lavori che, attraverso un progetto specifico presentato dal suo ente, hanno permesso il monitoraggio, il risanamento e il potenziamento delle reti acquedottistiche di diciotto comuni della valle. Infatti, grazie ad un finanziamento con fondi Fio da parte dell’Ato di Cosenza (per un importo di 1.550.000 euro) in questi mesi sono stati sostituiti ed integrati circa 20 chilometri di tubazioni e realizzati quattro serbatoi. L’operazione ha garantito l’ottimizzazione delle reti di distribuzione interessate. Gli interventi più significativi sono stati eseguiti nei comuni di Lago e di Rogliano. Nel territorio di quest’ultimo comune è stato costruito un by pass con l’acquedotto del Merone, che permette di alimentare le reti di distribuzione con circa quaranta litri d’acqua al secondo. I lavori di miglioramento idraulico nei diciotto comuni del comprensorio, sovrintesi dall’ing. Antonio Basile e diretti dall’ing. Emanuele Fiorino, apporteranno grandi benefici alle utenze risolvendo in gran parte i casi di carenza idrica che si presentavano in passato.
 
Gaspare Stumpo
 
 
Nella foto: la sede della Comunità  montana del Savuto.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com