Consiglio regionale: prima proposta di legge del 2006

Riguarda l’istituzione di un Osservatorio Linguistico
Sarà  presentata, oggi 7 gennaio 2006, a San Pietro in Guarano (CS) la prima proposta di legge presentata in consiglio regionale nel nuovo anno che ha per oggetto l’istituzione di un Osservatorio Linguistico Calabrese.  Il primo firmatario è Salvatore Magarò, consigliere regionale della Rosa nel Pugno e presidente della Quinta Commissione Riforme e Decentramento. La manifestazione sarà  coordinata da Ester Sollazzo, operaia della Macadam – Officina delle Idee, la struttura che affianca Salvatore Magarò nella sua attività  istituzionale e, oltre a quella degli altri operai della stessa Macadam che hanno curato la stesura del testo della proposta di legge, farà  registrare la partecipazione di Mario Bozzo, presidente della Fondazione Carical, e di John Trumper, docente dell’Università  della Calabria.  Interverrà  inoltre Peppe Voltarelli del Parto delle Nuvole Pesanti. All’iniziativa presenzieranno anche alcuni dei consiglieri regionali che hanno sottoscritto la proposta di legge. L’obiettivo dell’Osservatorio Linguistico Calabrese è quello di promuovere lo studio del patrimonio linguistico regionale, inteso come “bene culturale”, attraverso la tutela, la valorizzazione e la promozione dei dialetti locali che sono componenti essenziali dell’identità  storica della comunità  regionale, presenti e riconoscibili in tutto il territorio, sia nella loro espressione orale che nelle forme letterarie.  La manifestazione si terrà  presso la Sala Consiliare di San Pietro in Guarano (CS).
 
***
 
Nella foto: una bella foto del vecchio borgo di Carpanzano (Cs)

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com