Valle del Savuto: Polti Sud, decisione irrevocabile

Confermata la volontà  di chiusura del sito di Piano Lago
Polti: su Piano Lago decisione irrevocabile. Sarebbe questa la conclusione alla quale sarebbe giunto il Gruppo Polti in merito allo stabilimento di Figline Vegliaturo. Decisione confermata nel corso dell’incontro che si è tenuto ieri mattina a Roma, presso la sede del Comitato per le iniziative occupazionali della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Stop definitivo, dunque, alla produzione di elettrodomestici nel sito industriale di Piano Lago, dopo alcuni anni di attività  e circa 180 occupati che adesso rischiano di perdere definitivamente il proprio posto di lavoro. Non sono bastati, quindi, scioperi, mobilitazioni e assemblee permanenti, anche recenti, per far recedere la Proprietà  dall’intenzione di lasciare la Calabria. Polti se ne va. La decisione appare ormai irrevocabile. Scarse, o quasi nulle, pertanto, le speranze di rivedere attivo, con quel tipo di produzione, l’impianto industriale del Savuto. Per quanto si è saputo, al secondo incontro romano, oltre al presidente del Comitato della Presidenza del Consiglio dei Ministri, onorevole Borghini ed ai delegati regionali,  hanno partecipato la signora Teresa Polti, i rappresentanti sindacali Mario Sinopoli, Valdimiro Sacco (Cgil), Paolo Tramonti, Graziano Bruno (Cisl), Roberto Castagna e Antonio Lento (Uil), il vice presidente dell’Amministrazione provinciale di Cosenza, Salvatore Perugini, e il sindaco di Rogliano, Pietro Oliveti. Sulla vertenza Polti Sud, l’ipotesi più considerata per salvaguardare i livelli occupazionali potrebbe essere quella, adesso, di avviare un processo di riconversione dello stabilimento di Figline Vegliaturo, attraverso un progetto previsto in discussione il prossimo 21 febbraio a Roma, che vedrà  ancora una volta seduti attorno al tavolo tecnico, Ministero, Regione, Provincia ed Enti locali. La proposta, che consentirebbe agli operai di fruire della cassa integrazione straordinaria, dovrebbe essere presentata alle organizzazioni sindacali entro il 7 marzo 2006.
 
Gaspare Stumpo
 
 
Nella foto: lo stabilimento Polti Sud di Piano Lago.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com