Polti Sud: i lavoratori si spostano a Rogliano

Assemblea in attesa dei risultati degli incontri istituzionali
Striscioni di protesta e manifesti sistemati sulla piazza principale della cittadina segnalano in queste ore che gli operai della Polti Sud hanno lasciato il Centro congressi di Piano Lago e spostato l’Assemblea permanente nella vicina sala ex Saub attigua al Municipio di Rogliano. Oltre al presidio dei cancelli dello stabilimento, i lavoratori continuano infatti a riunirsi e a discutere della vertenza, fiduciosi nell’impegno che istituzioni ed organizzazioni sindacali stanno portando avanti ormai da diverse settimane. L’incontro romano del 15 febbraio scorso, ricordiamo, non ha prodotto grandi novità , ma la proposta “finalizzata all’utilizzo del sito produttivo per nuove attività  industriali volte a salvaguardare l’attuale occupazione” lascia agli interessati uno spiraglio di luce, soprattutto per quanto riguarda l’attivazione degli strumenti di sostegno al reddito. Del resto, i dipendenti Polti non solo non intendono mollare, ma guardano con interesse al progetto di eventuali percorsi alternativi, che vede impegnate in prima linea le amministrazioni locali. In ballo c’è il futuro di 180 famiglie. “Non sappiamo più cosa fare” – ripetono gli interessati, che con l’approssimarsi del periodo elettorale dicono anche un fermo no ad eventuali “strumentalizzazioni politiche”. Durante l’incontro promosso presso il Comitato per il coordinamento delle iniziative per l’occupazione della Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Gruppo Polti ha confermato la volontà  di lasciare lo stabilimento di Piano Lago, ma “pur confermando le ragioni delle proprie scelte” si è dichiarato “disponibile a valutare, d’intesa con le istituzioni e le organizzazioni sindacali, possibili percorsi alternativi”. Su questo è stato istituito un tavolo tecnico composto da Governo, Regione Calabria, Provincia di Cosenza, comuni e Azienda, che prevede un nuovo incontro a Roma per il 21 febbraio alle ore 11. Dovrebbe seguire, il 7 marzo 2006, una riunione generale alla presenza di Cgil, Cisl e Uil, sempre presso la sede del Comitato per l’occupazione della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Lunedì prossimo, intanto, a Rogliano è atteso l’assessore regionale al Lavoro, Antonino De Gaetano, che parteciperà  ai lavori di un convegno sulle politiche per la stabilizzazione dei lavoratori socialmente utili e di pubblica utilità .
 
Gaspare Stumpo
 
 
Nella foto: striscioni sistemati degli operai Polti in piazza San Domenico a Rogliano.
 
 
 Fonte: Il Quotidiano della Calabria – Ed. Cosenza e provincia.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com