Polti Sud: nuovo aggiornamento a Marzo

Istituzioni al lavoro per salvaguardare i livelli occupazionali
SI E’ CONCLUSO con l’aggiornamento della discussione ai primi giorni del prossimo mese di marzo, l’incontro del tavolo tecnico composto da Governo, Regione Calabria, Provincia di Cosenza, Enti locali e Azienda. All’ordine del giorno c’era, ricordiamo, la valutazione di un piano di riorganizzazione industriale relativo al sito produttivo di Piano Lago, quindi l’attivazione di possibili strumenti di sostegno al reddito in previsione di una auspicata ripresa produttiva. Istituzioni, sindacati e lavoratori continuano a puntare, infatti, sull’ottenimento della cassa integrazione e sulla stesura di un progetto in grado di riconvertire lo stabilimento del Savuto e salvaguardare in questo modo i livelli occupazionali. 180 persone da accostare ad altri lavoratori licenziati nell’ultimo periodo nella varie realtà  produttive della zona, costituirebbero un ulteriore problematica sia per l’economia che per la tenuta sociale del territorio. L’esito dell’incontro tenutosi a Roma nella sede del Comitato per le iniziative occupazionali della Presidenza del Consiglio dei Ministri, è stato comunicato ieri pomeriggio ai lavoratori riuniti presso la sede della Comunità  montana del Savuto, dal vice presidente dell’Amministrazione provinciale di Cosenza, Salvatore Perugini. Le parti si ritroveranno ancora una volta nella capitale il prossimo 2 marzo, e con le organizzazioni sindacali il giorno 7 dello stesso mese. In ogni caso, gli operai della Polti Sud continuano a restare in Assemblea permanente all’interno della Sala ex Saub, attigua al Municipio di Rogliano e a presidiare i cancelli dello stabilimento.
 
Francesco LoRusso

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com