Santo Stefano di Rogliano: nasce la sezione dell’UDC

Barbara Calabrese nominata responsabile organizzativo
Il ruolo dei Democratici di Centro all’interno della Casa delle Libertà , l’impegno sul territorio, le questioni sociali, i giovani, la famiglia, i temi del lavoro e del precariato, quelli della sanità , sono stati al centro di un importante incontro organizzato dall’Udc a Santo Stefano di Rogliano. L’obiettivo del partito di Casini è quello, infatti, di garantire un apporto politico sempre più incisivo e qualificato anche all’interno delle comunità  locali. Alla riunione hanno partecipato il segretario provinciale Raffaele Cesario, il suo vice, Santino Garofalo, il consigliere regionale Michele Trematerra, i dirigenti Sergio Morelli, Franco Ambrogio, Roberto Tosti, e numerosi simpatizzanti. Al termine della discussione i presenti hanno nominato Barbara Calabrese responsabile organizzativo della nuova sezione santostefanese. “Onorata del sostegno accordato da tutti i miei paesani – ha detto quest’ultima – ringrazio vivamente gli esponenti di spicco regionali, provinciali e locali dell’Udc che, apprezzando l’iniziativa, hanno confermato la disponibilità  e l’appoggio verso le diverse iniziative che porteremo avanti”. “Il mio obiettivo – ha aggiunto Calabrese – sarà  quello di creare impulsi che, investendo diversi settori sociali, dall’economia, alla politica, alla cultura, al sociale diano la possibilità  a quei santostefanesi che, identificandosi per tanto tempo con la Democrazia Cristiana, vedano oggi, nel nuovo gruppo dell’Udc di Santo Stefano, una ventata positiva fatta di confronti e volenterosa di nuove proposte”. Il lavoro della neo responsabile sarà  supportato da un gruppo di dirigenti composto da Teresa, Claudio e Domenico Altomare, Antonio Calabrese, Giovanni Garofalo, Franco e Giuseppe Nicoletti. Apprezzamento per l’iniziativa è stato espresso dal ministro junior, Mario Tassone.
 
Gaspare Stumpo
 
Nella foto: Barbara Calabrese.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com