Polti Sud: ottenuta la Cassa Integrazione Straordinaria

Nuova Assemblea dei lavoratori alla Comunità  montana
Una prima intesa tra Azienda, sindacati e mondo istituzionale sul provvedimento di cassa integrazione straordinaria per i centottanta operai del sito industriale di Piano Lago è stata sottoscritta nelle scorse ore al termine del nuovo incontro tenutosi presso il Comitato per le iniziative occupazionali della Presidenza del Consiglio dei Ministri. I contenuti della discussione romana sono stati illustrati dalla Rsu aziendale nel corso di un’affollata assemblea dei lavoratori che si è svolta ieri pomeriggio nella sede della Comunità  montana del Savuto. In attesa di una auspicata riconversione delle attività  produttive, nell’interesse di salvaguardare i posti di lavoro, le parti hanno raggiunto un primo accordo sulla cassa integrazione straordinaria di un anno, con possibilità  di rinnovo, scongiurando licenziamenti e relativa procedura di mobilità  per il personale occupato. Un risultato, questo, che sembra soddisfare gli interessati, in particolare istituzioni locali, sindacati e lavoratori. “Abbiamo seguito con costante attenzione e preoccupazione, in armonia con le Organizzazioni Sindacali – affermano il Presidente ed il vice presidente dell’Amministrazione provinciale di Cosenza, Mario Oliverio e Salvatore Perugini – tutta la delicata gestione di una vertenza che si intendeva portare verso un programma di reindustrializzazione nell’area della Polti Sud, salvaguardando i livelli occupazionali”. “Pur nell’amarezza di constatare che siti produttivi finanziati anche con denaro pubblico vanno in crisi e verso la chiusura – aggiungono i due politici – esprimiamo la soddisfazione di aver scongiurato i licenziamenti e favorito, attraverso una forte presenza istituzionale, una concertazione che ha concluso una difficile trattativa e condotto al risultato del ritiro della procedura di mobilità  e dell’avvio di una fase in cui gli ammortizzatori sociali saranno utilizzati sulla base di un piano e di un programma di recupero industriale”. Della stessa intesa appare soddisfatta anche l’Ust Cisl, che in una nota a firma del segretario provinciale, Paolo Tramonti, a proposito della riunione al Map, parla di  “un primo, sia pur parziale, obiettivo raggiunto nella direzione del rilancio del sito industriale di Piano Lago e del recupero dei livelli occupazionali”. “Quanto sottoscritto nel corso dell’incontro romano, che giunge a conclusione di lunghe trattative tra Istituzioni, Azienda, Sindacato – spiega Tramonti – definisce un quadro organico per l’avvio di un percorso di riqualificazione produttiva, entro il quale si colloca la decisione dell’Azienda di revocare i provvedimenti di mobilità  nei confronti del personale dipendente ed attivare la cassa integrazione straordinaria”. “La Cisl – prosegue il responsabile sindacale – ribadisce, ancora una volta, la più ferma contrarietà  alla decisione unilaterale assunta dalla Proprietà  Polti di chiudere lo stabilimento di Piano Lago che non trova giustificazione sotto il profilo produttivo, soprattutto dopo che l’Azienda ha potuto beneficiare di consistenti finanziamenti pubblici che ben altre ricadute avrebbero dovuto produrre sul nostro territorio”. A margine della nota, Paolo Tramonti sottolinea, inoltre, l’importanza dell’impegno istituzionale, in modo particolare del Ministero delle Attività  Produttive, della Regione Calabria, delle amministrazioni locali e dello stesso Gruppo Polti “in modo che i possibili processi di riconversione industriale e il recupero dei livelli occupazionali possano trovare adeguate risposte e sbocchi concreti”. Sempre in merito alla vertenza Polti Sud, mentre i lavoratori cominciano a fare i conti con i tempi burocratici destinati ad incidere sul primo stipendio della cassa integrazione, è attesa a giorni la ratifica del verbale d’intesa per l’avvio del provvedimento straordinario.
 
Gaspare Stumpo
 
 
Nella foto: l’incontro di ieri.
 
 
 Fonte della Notizia: Il Quotidiano della Calabria – Ed. Cosenza e Provincia.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com