Continua la discussione sul regolamento dei lavori consiliari

S. Stefano di Rogliano: intervento della minoranza
Continua, a Santo Stefano di Rogliano, la discussione sul regolamento dei lavori consiliari, strumento, quest’ultimo, la cui stesura è stata sollecitata dal gruppo di minoranza guidato dall’ex sindaco Francesco Garofalo. Durante il Consiglio comunale che ha portato all’approvazione, a maggioranza, del Bilancio di previsione, il Consesso santostefanese ha respinto una mozione presentata dalla minoranza proprio sulla proposta di redazione di tale regolamento. “Le regole – hanno spiegato i rappresentanti dell’opposizione – disciplinano l’andamento dei lavori consiliari e non penalizzano nessuno. Chi non vuole il regolamento dei lavori consiliari, chi rifiuta l’individuazione di regole certe per il confronto democratico, incentiva indirettamente la confusione delle regole del gioco, assumendosi  precise  responsabilità  di ordine politico e sociale”. Una reazione decisa, quella della componente di opposizione, che ricordato, nell’occasione, come “il Civico consesso di S. Stefano, grazie all’equilibrio e al senso di responsabilità  dimostrato nella passata Amministrazione comunale, si è sempre distinto per la civiltà  con cui ha saputo affrontare e dibattere le problematiche locali”. I consiglieri di ‘Insieme per Santo Stefano’ hanno inoltre evidenziato che “oggi si rende necessario discutere il regolamento dei lavori consiliari perché – hanno scritto in una nota – non ci identifichiamo nei metodi che il sindaco, nella sua qualità  di presidente del Consiglio, mette in atto, né tanto meno intendiamo accettare passivamente criteri non discussi e regolamentati dal Civico consesso”.
 
G.S.
 
 
Nella foto: l’ex sindaco di Santo Stefano, Francesco Garofalo.
 
 
 Fonte della Notizia: Il Quotidiano della Calabria – Ed. Cosenza e Provincia.
 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com