S. Stefano di Rogliano: frana sulla statale 19

Smottamento di terreno causato dalle abbonanti piogge
Una frana di consistenti dimensioni ha interessato, nel tardo pomeriggio di ieri, un tratto della ex SS. 19, nel comune di Santo Stefano di Rogliano, al chilometro 247. Lo smottamento ha provocato lo scivolamento di un grosso quantitativo di fango sulla cunetta della vecchia statale, per la cui rimozione è stato necessario l’intervento di più uomini e mezzi. Il dissesto, causato dalle abbondanti precipitazioni di questi giorni, ha determinato una frattura su una striscia di terreno compresa tra la stessa strada provinciale ed una palazzina in costruzione posta a monte della carreggiata. Il territorio del Savuto, ricordiamo, non è nuovo ad eventi calamitosi di questo genere proprio per la presenza di zone particolarmente fragili sul piano idrogeologico. Una situazione di particolare vulnerabilità  che negli ultimi anni ha interessato diverse aree rurali, infrastrutture viarie comprese, con gravi danni alle comunità  locali.  Sul luogo dell’emergenza sono intervenuti sia il personale dell’Ente Provincia di Cosenza, sia gli amministratori ed il personale del comune di Santo Stefano di Rogliano. Una squadra di operai ha lavorato sino a tarda sera, con l’ausilio di un sistema di luci artificiali, per la apportare un primo e considerevole intervento al fronte franoso. Fortunatamente poche, invece, le difficoltà  al transito degli autoveicoli, che nella circostanza ha subito solo qualche piccolo rallentamento. Della problematica è stato interessato anche il Dipartimento di Protezione Civile regionale.
 
Gaspare Stumpo
 
 
Nelle foto: personale e mezzi al lavoro nei pressi della frana sulla ex SS. 19.
 
 
  
 
***
 
 
 Fonte della Notizia: Il Quotidiano della Calabria – Ed. Cosenza e Provincia.
 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com