Rogliano, Citino illustra il suo operato

Conferenza stampa dell’assessore all’Urbanistica
Il titolare delle deleghe Urbanistica, Attività  produttive, Turismo e spettacolo, nella tarda mattinata di ieri ha illustrato in dettaglio gli obiettivi raggiunti dal suo assessorato negli anni 2001 – 2006. Dati alla mano, l’esponente di Forza Italia ha spiegato come il comparto dell’Urbanistica “che dal 1996 era entrato in una crisi pressoché irreversibile, ha avuto un cambiamento di rotta a dir poco inverosimile”. Leonardo Citino ha fornito un lungo elenco di cifre e progetti, mettendo a confronto gli strumenti messi in campo e i risultati ottenuti dall’Amministrazione Oliveti (2001 – 2006) rispetto a quelli dell’Amministrazione Salvino (1997 – 2001). “Abbiamo fatto molto – ha detto – e l’esito del nostro lavoro non solo è positivo, ma è anche inconfutabile”. Citino ha evidenziato il numero di concessioni edilizie e gli oneri derivanti dalle stesse, la presentazione del Contratto di Quartiere, l’avvio della fase di studio per la stesura del Piano Strutturale Comunale, la realizzazione del Sistema Informativo Territoriale e del Piano per il recupero del centro storico, il potenziamento della rete elettrica ed acquedottistica, l’ampliamento del verde pubblico, delle zone parcheggio e dell’area cimiteriale, il completamento di alcune strutture sportive, il restauro di edifici di culto, la sistemazione di immobili di proprietà  comunale, la realizzazione del primo lotto della strada parallela ai quartieri Donnanni e Spani, gli interventi connessi alla viabilità  ed alle condotte fognarie. Per quanto riguarda, invece, il rendiconto sulle Attività  produttive ”è stato ottenuto  – ha sottolineato l’interessato – il raggiungimento di obiettivi che i cittadini di Rogliano aspettavano da più di un ventennio”. L’assessore ha ricordato, quindi, l’attivazione della centralina idroelettrica sul fiume Savuto, l’istallazione di impianti fotovoltaici, l’apertura dello Sportello unico per le attività  produttive e quello dell’E.t.r, l’accreditamento di progetti relativi al Sevizio Civile nazionale, l’avvio delle procedure per l’apertura di un’agenzia I.n.p.s. e di un punto stabile volontario dei Vigili del Fuoco, il rilancio del presidio ospedaliero ‘Santa Barbara’, il programma annuale delle iniziative per lo spettacolo. In caso di continuità  amministrativa, Citino ha parlato di altre opere (in parte già  avviate) da realizzare o completare. Tra queste, la centralina idroelettrica sul torrente Cannavino, il parco eolico del Monte Tesauro, il nuovo stadio e la elaborazione del piano energetico comunale. Lo stesso assessore ha ringraziato, infine, il sindaco Pietro Oliveti, il parlamentare Antonio Gentile, gli esponenti regionali Beniamino Donnici, Saverio Zavettieri e Pino Gentile, gli impiegati, il gruppo dei lavoratori precari del Comune e i rappresentanti delle associazioni cittadine.
 
Gaspare Stumpo
 
Nella foto: Leonardo Citino.
 
 
 
 Fonte della Notizia: Il Quotidiano della Calabria – Ed. Cosenza e Provincia.
 
 
    

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com