Quando verrà  riaperta la Chiesa di Santa Maria?

  

Rogliano, attesa per la riapertura al culto del sacro immobile

All’antico edificio religioso sono state apportate, negli ultimi anni, operazioni di consolidamento e restauro per i limiti strutturali conseguenti al terremoto del 18 ottobre 2001. Un evento sismico, ricordiamo, che in quella data provocò effetti negativi su diverse chiese del comprensorio. Quella di Santa Maria alle Croci è stata per questo motivo interdetta alla fruizione dei fedeli, in attesa dei necessari interventi di sistemazione e messa in sicurezza. Con l’ottenimento di alcuni finanziamenti pubblici il sacro immobile è stato oggetto, quindi, di lavori di ristrutturazione. Lavori che sarebbero stati già  ultimati. L’antico edificio sarebbe dunque agibile, quindi disponibile per le attività  religiose. Alla Chiesa di Santa Maria fanno riferimento i fedeli del quartiere Cuti, dove si trova ubicata anche la Chiesa di Santa Lucia, anch’essa chiusa per carenze di ordine strutturale. La definitiva apertura al culto della Chiesa di Santa Maria costituirebbe, pertanto, un avvenimento molto significativo per la gente del posto. In attesa della riapertura della Chiesa di San Domenico, situata nel cuore del centro storico cittadino, chiusa dal 1988, sulla quale appare quasi ultimato il relativo intervento di restauro.

G.S.
 
Nella foto: la chiesa di Santa Maria, nel quartiere Cuti.
 
 
 Fonte della Notizia: Il Quotidiano della Calabria – Ed. Cosenza e Provincia.
 
 
   

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com