Amministrative 2006: ultimi appelli prima del voto

Gallo: ‘far vincere il centrosinistra per far vincere Rogliano’

Oliveti: ‘sento il dovere di portare a termine quanto avviato’

Qui: L’Unione
“Far vincere il centrosinistra per far vincere Rogliano e i roglianesi”. E’ soddisfatto della partecipazione di pubblico alla campagna elettorale de L’Unione “segno – ha detto – che c’è attenzione verso il progetto politico che abbiamo presentato”. Giuseppe Gallo, 41 anni, avvocato, consigliere provinciale, è candidato a sindaco con il sostegno di Ds, Margherita (Riformisti per l’Ulivo – A. Moro), Rifondazione, Udeur, Sdi, Verdi, Italia dei Valori, PdC e indipendenti. La lista e quella de L’Unione, che presenta un programma di sette punti. Il primo attiene alle politiche per la creazione di un grande comune di più di 10.000 abitanti: “traguardo necessario se si vorrà rilanciare lo sviluppo del comprensorio”. Il secondo riguarda il settore urbanistico, in cui trovano spazio “la rivalutazione del centro storico” mediante la realizzazione “di una sorta di galleria commerciale” – la rivitalizzazione di quartieri e frazioni con “iniziative sociali, ricreative e culturali” e l’attuazione del cosiddetto “servizio di prossimità”. Accentramento dei servizi pubblici: L’Unione si propone di rendere più popolato e fruibile il centro cittadino puntando sulla programmazione e la realizzazione di infrastrutture grazie ad una “politica di accentramento dei servizi” – a partire dall’istituzione di un palazzo polifunzionale dei servizi, ovvero di “un nuovo e unico punto di riferimento per il cittadino, in grado di offrire informazioni e servizi”. Smaltimento rifiuti e pulizia strade: “bisognerà rivedere il rapporto con la società mista Pre Sila Cosentina e mettere in campo una nuova strategia di gestione del servizio …”. Patrimonio culturale e investimento in sapere. Il centrosinistra punta sulle politiche culturali, sulla partecipazione e sul volontariato – “per un ambiente migliore, per un paese curato e moderno ma con salde radici nella sua storia”. Altro tema è quello delle politiche sociali e diritto alla salute, a partire dal “riconoscimento della dignità della persona quale prima destinataria degli interventi e dei servizi”. Rispetto a ciò il centrosinistra ha intenzione di interagire con i soggetti territoriali (AS – AO – volontariato), analizzare le esigenze dell’utenza, sostenere progetti qualificati e “affrontare con decisione e in maniera risolutiva le problematiche dell’Ospedale S. Barbara”. L’Unione punta anche sulla Città dei bambini “un progetto partecipato e condiviso da bambini, ragazzi, genitori e amministratori comunali” e a “risanare il bilancio (comunale, nda) con scelte coraggiose ed incisive”.
G.S.
Qui: Per Rogliano – a servizio del bene comune
“Ho deciso di ricandidarmi perché sento il dovere di portare a temine quanto già avviato”. Pietro Oliveti, 60 anni, ingegnere, indipendente di area cattolica, sindaco uscente, durante la campagna elettorale ha distribuito una brochure con le opere programmate, realizzate e in fase di esecuzione – “per dare alla cittadinanza – ha scritto – un segno concreto e tangibile di come abbiamo utilizzato e investito i nostri soldi ed i fondi regionali e statali”. L’attuale primo cittadino è di nuovo candidato in una lista civica sostenuta da Forza Italia, Alleanza Nazionale – circolo ‘Valensise’ e da un gruppo di indipendenti. Lo schieramento si chiama ‘Per Rogliano – a servizio del bene comune’. Il programma di Oliveti e del suo raggruppamento è stato sintetizzato in quattordici punti. Tra questi, scuola e cultura: “fare delle rete scolastica roglianese un polo di qualità, da collegare ai centri universitari più vicini e da porre a servizio dell’intero territorio”. Rischio idrogeologico: “interverremo prioritariamente, in tempi brevi e con progetti mirati, per affrontare le problematiche idrogeologiche del territorio di Balzata”. Riqualificazione urbana: “ci attiveremo nella direzione della riqualificazione urbana del nostro centro abitato e di quello delle frazioni”. Parco eolico: “faciliteremo la realizzazione sul nostro territorio di un parco eolico”. Commercio: “sarà nostro impegno primario quello di rivitalizzare il settore del commercio, sollecitando interventi e iniziative”. Settore agricolo: “solleciteremo il ritorno a un programma di agricoltura biologica e ricorreremo alle varie leggi, per far partire aziende locali interessate a specifici prodotti agricoli del nostro territorio”. Fiume Savuto: “ci attiveremo per rinvenire finanziamenti per il recupero del fiume e per la realizzazione di parchi naturali”. Presidi sanitari: “opereremo per il miglioramento del servizio sanitario presente sul territorio e in difesa delle strutture esistenti, Distretto sanitario e Ospedale S. Barbara”. Frazioni: “interverremo per il rilancio delle frazioni, seguendo una opportuna politica viaria, onde consentire la nascita di un adeguato turismo paesaggistico”. Rifiuti solidi urbani: “opereremo perché il servizio affidato alla società mista Pre Sila Cosentina venga sempre di più migliorato”. Emigrati: “una forte attenzione di solidarietà e di gratitudine rivolgeremo, infine, a quanti hanno testimoniato all’estero, l’intelligenza e la capacità dei roglianesi”.
G.S.
Giuseppe Gallo (nella foto a sinistra) e Pietro Oliveti (nella foto a destra).
Fonte delle Notizia: Il Quotidiano della Calabria
Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com