Giuseppe Gallo è il nuovo Sindaco di Rogliano

Stravince L’Unione. Le foto della festa in piazza
GIUSEPPE GALLO è dunque il nuovo sindaco di Rogliano. Quarantuno anni, avvocato, consigliere provinciale, l’esponente dei Democratici di sinistra ha vinto nettamente il confronto con l’ingegnere Pietro Oliveti, primo cittadino uscente, che si ripresentava alla testa di un raggruppamento civico supportato da Forza Italia e Alleanza Nazionale. La rivincita di Gallo è il frutto di un progetto politico messo a punto da Democratici di Sinistra, La Margherita (Circoli Riformisti per L’Ulivo – A. Moro), Rifondazione Comunista, Udeur, Rosa nel Pugno, Partito dei Comunisti Italiani, Italia dei Valori e Verdi. Con la coalizione anche alcuni candidati indipendenti. A Rogliano la vittoria de L’Unione segna la rivalsa del centrosinistra sul centrodestra rispetto alle comunali del 13 maggio 2001, allorquando, ricordiamo, Pietro Oliveti s’impose sullo stesso Gallo con meno di duecento preferenze. All’epoca, però, il Partito della Rifondazione Comunista non risultava organico allo schieramento e si presentava da solo con candidato a sindaco Ferdinando Aiello. La sconfitta di Oliveti è da inquadrare in parte nelle difficoltà venutesi a produrre tra le forze politiche della Casa delle Libertà, soprattutto nell’ultimo periodo, in particolare tra Forza Italia e Udc. Quest’ultimo partito, che nel corso dell’ultima legislatura ha vantato alcuni assessori nel governo della città, non ha partecipato alla competizione preferendo rimanere alla finestra. Con molta probabilità ad Oliveti sono risultate fatali pure alcune defaillance all’interno del mondo moderato, in particolare negli ambienti vicini all’ex parlamentare Pierino Buffone e nella area di centrodestra apertamente non schierata. Sorprendenti, ricordiamo, alcune autorevoli dichiarazioni di voto a favore del candidato a sindaco de L’Unione nel finale di campagna elettorale. La vittoria di Giuseppe Gallo conferma e addirittura rafforza il dato elettorale ottenuto dal centrosinistra alle recenti elezioni parlamentari. Un risultato che già da tempo, quindi, appariva quasi scontato. Nelle otto sezioni cittadine L’Unione ha ottenuto infatti 2616 (62%) preferenze, la lista Per Rogliano al servizio del bene comune 1416 (34%). Una differenza forte e significativa in termini di distacco percentuale. Il nuovo sindaco Giuseppe Gallo, visibilmente emozionato, nel corso dell’affollatissimo ritrovo post-scrutinio tenutosi nella piazza Morelli con tanto di fuochi d’artificio, ha ringraziato candidati ed elettori, e rivolgendosi all’entusiasta popolo di centrosinistra ha parlato di “nuova primavera per Rogliano”. A seguito del risultato del voto del 28 e 29 maggio, il nuovo Consesso cittadino sarà così composto: Giuseppe Gallo (sindaco), Ferdinando Aiello, Giovanni Altomare, Mario Altomare, Pasquale Altomare, Salvatore De Rose, Daniele Gabriele, Carlo Gallo, Manuela Marasco, Vincenzo Marsico, Francesco Minardi e Pasquale Oddo per la maggioranza, Piero Buffone, Mario Canino, Leonardo Citino, Ferdinando Falbo e Pietro Oliveti per la minoranza.
Gaspare Stumpo
Fonte della Notizia: Il Quotidiano della Calabria.
Nelle foto: il discorso del nuovo sindaco Giuseppe Gallo. E l’esultanza del popolo de L’Unione nella piazza Morelli di Rogliano.
Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com