Gallo: “dare risposte adeguate” alla collettività 

Già al lavoro il nuovo esecutivo di centrosinistra
Il Consiglio comunale luogo di discussione e collaborazione nell’interesse della Comunità. Questo l’auspicio del sindaco Giuseppe Gallo (Ds) rivolto alle componenti dell’Assise consiliare nel corso dell’insediamento ufficiale avvenuto sabato pomeriggio. Il primo cittadino ha ringraziato coloro i quali hanno inviato attestati di stima (tra questi il vice ministro Marco Minniti ed il presidente della Giunta regionale, Agazio Loiero) ed ha elencato le linee programmatiche “che poggiano su basi condivise e non effimere” della nuova Amministrazione. Gallo, che si è soffermato sulla opportunità di “dare risposte di governo adeguate” alla collettività, ha speso parole di elogio nei confronti dei cinque candidati non eletti: Rodolfo Falbo (Pdci), Stanislao Via (Verdi), Francesco Notaristefano (Rosa nel Pugno), Raffaele Marsico (indipendente) e Maurizio Rogato (Italia dei Valori), ed ha ribadito che gli stessi “avranno un ruolo di partecipazione” nel quadro dell’attività amministrativa. Con l’insediamento del Consiglio comunale sono stati resi noti i nomi degli assessori che costituiscono il nuovo esecutivo di centrosinistra. Consistente, tra questi, la presenza dei rappresentanti del Partito della Rifondazione Comunista, che ha confermato l’impronta politica dell’attuale assessore provinciale alle Politiche Sociali, Ferdinando Aiello. Al Prc sono andati, infatti, due assessorati (di cui uno esterno) ed il capogruppo della componente L’Unione. Ai Democratici di sinistra è toccato invece un assessorato. Stessa cosa per La Margherita, che ha ricevuto un assessore con mansioni di vice sindaco. Il resto (due assessorati) hanno riguardato due rappresentanti facenti riferimento all’area degli indipendenti. Altre deleghe, non meno importanti, sono state assegnate a tutti i consiglieri di maggioranza. Sul fronte opposto, infine, è stata segnalata la scelta della minoranza di costituire due gruppi. Il primo, con connotazioni politiche, che ha interessato Forza Italia e Alleanza Nazionale, il secondo, civico, legato al nome della lista “Per Rogliano a servizio del bene comune” – con la presenza dell’ex sindaco Pietro Oliveti. Quest’ultimo, ha salutato gli elettori che hanno dato sostegno al suo raggruppamento e nello stesso tempo ha augurato buon lavoro al nuovo sindaco ed alla sua amministrazione “nell’interesse – ha detto – della città e del Savuto”.
G.S.
Nella foto: un momento del primo Consiglio comunale della nuova legislatura.

Fonte della Notizia
Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com