Carpanzano: lettera del Difensore Civico al Presidente Oliverio

Nuova missiva di Lillo Sciarratta

 

“Ecologia non significa solo pulire od accudire le aiuole, non dimenticando certe pratiche che devono ubbidire a delle regole deontologiche”. E’ quanto ha scritto Lillo Sciarratta in una lettera inviata al presidente dell’Amministrazione provinciale di Cosenza, on. Mario Oliverio. Nella missiva spedita anche all’indirizzo dell’assessore provinciale alla Viabilità, il Difensore civico del comune di Carpanzano ha sollecitato la pulizia delle strade “che ricadono – ha detto – nella giurisdizione provinciale”. Il riferimento di Sciarratta è alla ex SS. 19 nel territorio di Carpanzano. “Ribadisco – ha spiegato – che ci troviamo nel pieno dell’estate ancora con l’erba alta e rigogliosa e che, oltretutto, ostruisce per lunghi tratti di strada la visuale delle curve, copre i muretti e i guard-raill a ridosso del ciglio stradale”. Ricordando il ruolo e l’impegno dei vecchi cantonieri, l’interessato ha posto l’accento sul fatto che “oggi, nonostante le avanzate tecniche dei mezzi impiegati per la pulizia delle strade, l’esecuzione di certi lavori, alla fin fine lascia pure a desiderare”. Nella missiva inviata al presidente Oliverio, Lillo Sciarrata è tornato anche sulla questione relativa alla strada a scorrimento veloce Coraci-Medio Savuto-Piano Lago “che dopo vent’anni e passa è ancora là a testimonianza del silenzio e dell’indifferenza da parte della classe politica, per non parlare – ha aggiunto – della bretella da terzo mondo sulla ex SS. 19 che con molti rischi ci permette di raggiungere la vicina Rogliano e il capoluogo bruzio”. Il difensore civico ha considerato infatti “inevitabile un inciso su questo spinoso argomento riguardante la strada a scorrimento veloce che, certamente, esula da quelle che sono le competenze giurisdizionali dell’Amministrazione provinciale di Cosenza”. Sciarratta, ricordiamo, da molto tempo è impegnato a sostegno della discussione sul completamento della superstrada del Savuto, considerata un’opera di grande importanza strategica per le comunità locali, per la quale ha chiesto l’inserimento nelle opere prioritarie della Calabria. “A volte – ha concluso il difensore civico carpanzanese – il sentimento e l’attaccamento morboso al paese natio prendono il sopravvento, però di fronte alla realtà delle cose non si può restare indifferenti e inermi.”.

 

G.S.

 

 

Nella foto: Lillo Sciarratta.

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com