Marzi: si è insediato il Commissario Prefettizio

Nella primavera del 2007 le nuove elezioni comunali

 

Il Comune di Marzi è ufficialmente commissariato. Il provvedimento segue quanto stabilito dal Consiglio di Stato che, tramite apposita sentenza, relativamente alla consultazione elettorale del 12 e 13 giugno 2004, nelle scorse settimane ha giudicato “irrituale” la presentazione di tre dei quattro raggruppamenti all’epoca in competizione. All’atto della presentazione delle liste, ricordiamo, la Sottocommissione Elettorale Circondariale di Rogliano aveva ricusato tre gruppi civici  (Etica, Democrazia e Solidarietà – Libertà e Legalità – L’Alternativa), riammessi in seguito a concessione di sospensiva da parte del Tar Calabria. Le elezioni, svoltesi regolarmente, avevano poi portato alla riconferma del sindaco uscente Giuseppe Cuccomarino. Del successivo ricorso al Consiglio di Stato si era fatto promotore, invece, il candidato a primo cittadino della lista “Marzi Democratica”  (l’unica, in un primo tempo, ad essere stata ammessa alla consultazione), Rodolfo Aiello. Quest’ultimo, qualche giorno fa si è detto soddisfatto della “decisione definitiva ed inappellabile” attraverso la quale il Consiglio di Stato ha dichiarato “l’illegittimità di tutte quelle liste che non si attengono alle norme dettate dalla legge elettorale vigente”. Sulla stessa vicenda è intervenuto anche Giuseppe Cuccomarino. “In questi mesi – ha affermato l’ex sindaco – abbiamo operato nell’interesse della cittadinanza, cercando di assicurare un governo corretto ed efficiente”. Il Comune di Marzi da ieri mattina è retto dal Commissario Prefettizio, dottoressa Tarsia, che ha già incontrato la segretaria comunale, dottoressa Carla Caruso. A questo punto, le elezioni per il rinnovo della nuova Assise consiliare potrebbero tenersi nel periodo compreso tra 15 aprile e il 15 giugno 2007.

 

G.S.

 

 

Nella foto: Il Municipio di Marzi.

 

 

 

Fonte della Notizia

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com