Rogliano, visita del Sottosegretario Laura Marchetti

L’esponente di Governo a confronto con i sindaci

 

Dopo Montalto Uffugo tappa Savuto. Laura Marchetti, attuale Sottosegretario all’Ambiente e alla Tutela del Territorio, nel tardo pomeriggio di ieri si è intrattenuta con alcuni sindaci della zona per parlare di grosse problematiche legate al comprensorio locale. Al centro della discussione tra l’esponente del Governo Prodi e gli amministratori, la questione dello smaltimento dei rifiuti ed il progetto di Parco Fluviale. A margine, l’argomento, non meno importante, dell’elettrodotto Laino – Rizziconi, che in parte interessa anche l’area del Savuto. La professoressa Marchetti è stata accompagnata nell’occasione dal segretario regionale di Rifondazione Comunista, Rocco Tassone. “La sua presenza – ha detto il sindaco di Rogliano – testimonia la vicinanza del Governo Nazionale nei confronti della Calabria e della provincia di Cosenza”. Ricordando la recente visita del Sottosegretario al Lavoro, Rosa Rinaldi, alla quale era stata raccomandata attenzione verso temi allarmanti che riguardano il territorio, quali la disoccupazione ed il precariato,  Giuseppe Gallo ha messo in evidenza lo spinoso problema dei rifiuti: dalle battaglie sociali ed istituzionali per la difesa dell’ambiente, allo smaltimento, alle emergenze di questi giorni. Gallo ha citato, inoltre, un progetto pensato assieme alla Comunità montana del Savuto, per la realizzazione di un Parco Fluviale “come risorsa da utilizzare anche per la città di Cosenza”. Un progetto da stilare ed attuare con il contributo di Stato e Regione, in grado di rivelarsi un investimento utile e produttivo e di supportare il binomio nuova economia, nuovo modo di rapportarsi con l’ambiente. Un discorso, quello del sindaco di Rogliano, al quale hanno fatto eco gli interventi del primo cittadino di Grimaldi, Giuseppe Albo, e dell’assessore provinciale alle Politiche sociali, Ferdinando Aiello. Quest’ultimo, tra le altre cose, ha auspicato la fine del Commissariamento per l’Emergenza ambientale ed il ritorno al governo locale. Al diniego su discariche, termovalorizzatori ed elettrodotti, il Sottosegretario Marchetti ha fatto seguire un discorso breve ma efficace sui principi della raccolta differenziata: in sintesi “il rifiuto come valore e non come oggetto da buttare via”. Laura Marchetti, alla quale sono state illustrate le caratteristiche relative alla natura ed all’economia della Valle del Savuto, si è soffermata sulla necessità di migliorare il patrimonio paesaggistico come forma di riscatto rispetto al passato. Un paesaggio inteso in senso geografico, ma anche culturale. L’esponente di Governo si è detta quindi “disponibile” ad accogliere suggerimenti e soprattutto proposte progettuali da parte degli amministratori locali. Una disponibilità alle istanze prioritarie del territorio che è stata accolta con molto favore dai presenti. Alla iniziativa di ieri, hanno partecipato pure i sindaci di Belsito, Nino De Rose, di Scigliano, Daniele Maletta, il vice sindaco di Rogliano, Giovanni Altomare, assessori e consiglieri delegati, dirigenti di circolo del Partito della Rifondazione Comunista, ambientalisti.

 

Gaspare Stumpo

 

 

Nella foto: il sindaco Gallo con il Sottosegretario Marchetti.

 

 

 

Fonte della Notizia

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com