Centenario della nascita di Mario Soldati

Rogliano: iniziative culturali dal 9 al 16 dicembre

 

L’Amministrazione comunale di Rogliano ha promosso una serie di appuntamenti in occasione del Centenario della nascita dello scrittore e regista cinematografico Mario Soldati. L’evento, che si terrà dal 9 al 16 dicembre 2006, è organizzato in collaborazione con l’associazione culturale Club degli Amici e l’Università della Calabria. Il rapporto, seppur fugace, tra quello che è considerato il “grande descrittore dell’Italia del Novecento” e la città di Rogliano, risale agli Anni Settanta ed è legato al volume “vino al vino” – una sorta di reportage sulla civiltà rurale e gastronomica, in cui l’autore fornisce, tra le altre cose, uno spaccato del Savuto e della sua tradizione enologica. L’avvenimento si lega al progetto promosso dal Comitato Nazionale per le celebrazioni di Mario Soldati www.comitatomariosoldati.it che prevede eventi di alto profilo culturale. La notizia della settimana dedicata a Soldati “cineasta e narratore” è stata confermata dall’assessore comunale alla Cultura, Mario Altomare, che nella mattinata di ieri ha anticipato alcuni aspetti della manifestazione intitolata “Mario Soldati: ritratto in movimento”. Manifestazione che coinvolgerà anche le scuole del territorio. Per quanto si è saputo, inoltre, una targa in marmo posta sul muro di casa Piro, ricorderà l’incontro fra lo stesso Soldati ed il dottor Francesco Piro, discendente di un antico casato e produttore del famoso vino Savuto denominato “Succo di Pietra”. Nato a Torino il 17 novembre 1906, Mario Soldati, ricordiamo, fu pure sceneggiatore e autore televisivo. La morte lo colse il 19 giugno 1999 nella sua villa di Tellaro, in provincia di La Spezia, dove si era ritirato.

 

Gaspare Stumpo

 

 

Nella foto: l’assessore alla Cultura, Mario Altomare.

 

 

Fonte della Notizia

 

Controlla pure: http://www.comitatomariosoldati.it/news.asp?cod=36

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com