Grimaldi: nuova sede per l’Associazione Nazionale Carabinieri

Festeggiato il 10° anniversario della Sezione “Mazza

 

RAPPRESENTANTI dell’Associazione Nazionale Carabinieri provenienti da tutta la Calabria si sono ritrovati, domenica mattina, a Grimaldi, per festeggiare il decimo anniversario della fondazione della Sezione “Mazza” e per inaugurare la nuova sede sociale, messa a disposizione dall’amministrazione comunale. Le tipiche divise blu dagli inserti rossi e i copricapo con lo stemma dell’Arma hanno gremito corso Trento, all’altezza del ex edificio comunale, a ridosso del quale sono stati allestiti i nuovi locali a disposizione dell’associazione. Una sezione, quella di Grimaldi, che conta oggi circa 110 iscritti e che ha dato nuova linfa all’ANC in Calabria e inaugurato un decennio di intensa attività, anche nel campo del volontariato, come ha dichiarato il generale Angelantonio Vacca, ispettore regionale dell’ANC. L’associazione è punto di aggregazione per ex carabinieri, ma anche per le “benemerite”, ovvero gruppi di mogli, figlie di carabinieri e persone vicine all’arma che sono impegnate nel sociale con numerose iniziative. Alla manifestazione hanno preso parte, oltre alle sezioni dell’ANC di Rossano, Paola, S.Giovanni in Fiore, Siderno Marina e Acri, il luogotenente Francesco Todaro e il maresciallo Camillo Maino della compagnia di Rogliano, il comandante della Stazione di Grimaldi Vincenzo Tardio e il vicecomandante Ivan Pucci, il maggiore Vittorio Rotondo e il tenente Francesco Passarelli in rappresentanza dell’esercito, membri di numerose associazioni di volontariato, amministratori dei paesi limitrofi, il consigliere regionale Salvatore Magarò. Dopo la benedizione dei locali, ad opera del parroco Alfonso Vulcano, il corteo ha raggiunto piazza G. Amantea, dove il sindaco Pino Albo e il presidente della sezione ANC di Grimaldi, Vincenzo Germanese, hanno ringraziato i numerosi intervenuti ed elogiato il lavoro quotidiano svolto dall’arma a tutela della sicurezza pubblica. Il sindaco e l’ex maresciallo si sono quindi scambiati i rispettivi emblemi e rinnovato l’auspicio di una proficua, reciproca collaborazione, mentre due carabinieri in alta uniforme rendevano omaggio ai caduti per la patria con una ghirlanda fasciata col tricolore. La cerimonia è terminata con la funzione religiosa domenicale nella chiesa dei Ss. Pietro e Paolo.

 

Assunta Cristello

 

 

Nella foto: un momento dell’importante manifestazione.

 

 

Fonte della Notizia

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com