Rogliano: “un anno di sacrifici per i cittadini”

Il Consiglio comunale ha discusso le cifre di Bilancio

 

IL 2007 SARA’ “un anno di sacrifici per i cittadini”. E’ questo, in sintesi, il risultato della discussione, riguardo la situazione finanziaria dell’Ente, affrontata durante l’ultima Assemblea consiliare, convocata, ricordiamo, in sessione straordinaria ed aperta al contributo dei cittadini. La relazione del titolare della delega alle Politiche per il Bilancio, Pasquale Oddo, che ha confermato il contenuto di un precedente intervento pubblico dello stesso assessore, non ha lasciato dubbi, infatti, sulla condizione di crisi che da tempo investe le casse comunali. Cifre “nude e crude” ha dichiarato il sindaco Giuseppe Gallo, che almeno per un anno peseranno sulla programmazione politico-amministrativa. Una difficoltà concreta, dunque, che come hanno ribadito i rappresentanti della maggioranza inciderà sugli investimenti immediati, portando al divieto di assunzione di nuovo personale, nuovi mutui ed alla riduzione della spesa del 10% sull’acquisto di nuovi beni e servizi. Sforato il Patto di Stabilità interno, con una situazione di Bilancio “strutturalmente disequilibrato” che ha già portato ad una verifica della Corte dei Conti, sull’argomento è proseguito anche in Consiglio il botta e risposta, avviato da alcuni giorni, tra maggioranza ed opposizione, soprattutto per quanto concerne le responsabilità. E mentre la minoranza di centrodestra ha ricordato che “la situazione è critica da anni, da quando, cioè, sono cominciati a venire meno i trasferimenti dello Stato” – avallando, sostanzialmente, le tesi dell’ex assessore al Bilancio, Francesco Demis Venneri, il gruppo de L’Unione, sull’argomento ha chiamato in causa, invece, la vecchia Amministrazione. “La situazione non è bella ma non ci preoccupiamo – ha ribadito Pasquale Oddo. La nostra è un’Amministrazione capace, operativa, che non vuole perdersi in discussioni inutili”. Durante il Consiglio delle scorse ore, oltre al sindaco Giuseppe Gallo ed all’assessore competente, Pasquale Oddo, sono intervenuti Fernando Sicilia (Rifondazione Comunista), Ferdinando Falbo (An), Piero Buffone (Per Rogliano), Leonardo Citino e Mario Canino (Forza Italia), Giovanni Altomare (La Margherita), Ferdinando Aiello (Rifondazione Comunista). Da segnalare, infine, gli interventi del segretario cittadino dei Democratici di Sinistra, Nello Perri, dell’ex sindaco Carmelo Salvino (Ds) e, appunto, dell’ex assessore Francesco Demis Venneri.

 

G.S.

 

 

Nella foto: l’ultima seduta del Consiglio comunale di Rogliano.

 

 

Fonte della Notizia

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com