Festa della Santa Famiglia

di Don Enzo Gabrieli*

 

Festa della Santa Famiglia

 

Matteo 2, 13-23

 

QUESTO BRANO viene offerto dalla liturgia di oggi senza l’inclusione del racconto della strage degli Innocenti. Lo abbiamo già ascoltato nella settimana. Vorrei però meditarlo nel contrasto con la santa Famiglia che ‘custodisce’ il prezioso dono della vita; in particolar modo si evidenzia la figura di Giuseppe come “provvido custode” che fa di tutto, avventurandosi anche in una fuga nella notte pur di proteggere il bambino che Dio gli aveva donato. Ancora un messaggio di Dio da saper cogliere, nella libertà ed ambiguità del sogno. Dio parla ma lascia libero l’uomo di credere. Dio propone, non impone. Nelle parole dell’angelo si coglie un imperativo divino al quale Giuseppe era già abituato “alzati, non temere”.  Dio parla a Giuseppe nel sogno e lo costruisce padre, poi custode della Madre e del bambino. I padri sono chiamati a questa amorosa custodia della famiglia, della vita della madre e dei loro figli.  Quando ci sono situazione di buoi, di notte nella famiglia, di pericolo, al padre il compito di ‘sognare’ una strada nuova, portare in salvo ‘il bene prezioso’. Giuseppe si contrappone ad Erode; Gesù per uno è paura per l’altro e gioia. Per Erode il bambino scuote il trono, per Giuseppe lo ristabilisce. Per Erode mette in pericolo il potere, per Giuseppe consolida l’amore. Contemplare oggi la santa famiglia, che è piena, che è nella gioia perché il Signore è in mezzo a loro, ci fa contemplare le tante famiglie che sanno mettere al centro il Signore, che sanno contemplare il miracolo della sua presenza nella provvidenza, nell’amore, soprattutto nella vita. C’è chi la vita la difende e chi la rifiuta; c’è chi in nome della vita annuncia la libertà e chi in nome della libertà ferma la vita. I pericoli, le paure, le difficoltà non turbano l’equilibrio interno della santa famiglia, sconquassano solo i tempi e le umane organizzazioni. Ci vuole solo un atto di coraggio; ci vuole solo la volontà di rialzarsi. E’ troppo facile imboccare le vie facili di soppressione della vita, di eliminazione di “un fastidio”, i falsi tentativi di alleviare le sofferenze senza farsi compagni nella sofferenza. Giuseppe e Maria sanno adattarsi alle dinamiche della storia ed hanno la pazienza dei tempi di Dio. Li vedremo tornare, dopo aver fatto anche l’esperienza dell’emigrazione, del sentirsi stranieri ed ospiti in una terra lontana, e stabilirsi nella città del fiore, Nazaret, da dove sboccerà l’annuncio della salvezza.

 

 

“Se stessi in ginocchio tutta la vita non direi abbastanza la mia gratitudine a Dio” (Santa Giuseppina Bakita).

 

O SIGNORE BENEDICI le nostre famiglie con la luce della tua presenza. Riempile del tuo amore e sostienile nella sofferenza, nel turbamento, nella paura. Donaci ancora Madri fiduciose e padri coraggiosi; fa che le nostre famiglie siano tabernacoli della tua presenza e custodi della vita. Dacci, anche nell’amarezza dell’esilio, la presenza di consolatori e facci essere case aperte verso coloro che cercano il calore umano, il rifugio, la sicurezza, la pace. Le nostre famiglie siano icona di comunione, scuola di solidarietà, spazio della fede nella Parola di un Dio che chiama, salva, ama, dona la gioia e la vita.

 

 

Nella foto: Lorenzo Lotto, dipinto (sec. XVI°).

 

* Don Enzo GABRIELI, sacerdote e giornalista (accreditato anche presso la Santa Sede) è parroco di Mendicino, Vicario Foraneo delle Serre e Vice Postulatore della Causa di Canonizzazione del Servo di Dio Gioacchino da Fiore. Ha pubblicato: La Chiesa dello Spirito Santo e la Congregazione dei Nobili di Rogliano (con Gaspare Stumpo); Innocenzo XII – Un papa dalle origini contese; La Chiesa di S. Nicola in Cosenza, monumento dell’arte sacra moderna; il giallo religioso Delitto nell’Abbazia; Ecce/Deus Ecce/Homo: Bernardo Milizia da Rogliano. Fondatore dei Colleretani e alcune raccolte di poesie. Collabora con Il Quotidiano della Calabria, Avvenire e con la rivista pastorale Via, Verità e Vita, edita dalle Edizioni Paoline. Attualmente è anche Direttore responsabile del giornale Comunicando News.

 

 

Vedi anche: www.parrocchiamendicino.it

 

 

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com