Cosenza: furto nella segreteria di Giacomo Mancini

Ignoti rubano due computer con archivi riservati

IGNOTI la scorsa notte (30 dicembre 2006, ndr) a Cosenza si sono introdotti nella segreteria dell’onorevole Giacomo Mancini, della Rosa nel pugno, e hanno rubato due computer in cui erano conservati archivi e documenti riservati. Mancini e’ componente della Commissione parlamentare antimafia e responsabile nazionale per le organizzazioni sociali dello SDI. A scoprire il furto e’ stata la segretaria particolare di Mancini. Il parlamentare ha subito informato dell’accaduto la Procura della Repubblica di Cosenza e la Procura antimafia di Catanzaro. Un sopralluogo nella segreteria e’ stato fatto dai carabinieri. Mancini, in una dichiarazione, ha definito il furto “un fatto grave anche perché – ha aggiunto – provoca in me turbamento visto che gli stessi inquirenti leggono l’episodio come una chiara intenzione di appropriarsi del mio archivio personale contenente i dati della mia attività parlamentare e politica”. Il deputato ha ricevuto la visita del segretario provinciale di Cosenza dello SDI, Gianni Papasso, e del segretario cittadino, Vincenzo Adamo, che gli hanno espresso la loro solidarietà.

 

Nella foto: l’onorevole Giacomo Mancini.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com