Tradizione nel Presepe di Sandro e Giuseppe Sottile

Piccola opera d’arte a salvaguardia della Memoria

 

ANCHE QUEST’ANNO abbiamo scelto di visitare, proporre e commentare, brevemente, il Presepe artistico costruito da Sandro e Giuseppe Sottile. Un evento che si rinnova nel tempo, che segna passione per l’arte e la tradizione natalizia. Che riporta alla mente i tempi in cui la rappresentazione della Natività costituiva un momento di impegno e gratificazione, che trovavano sintesi nella scelta di materiali poveri, nella cura dei particolari, nel religioso rispetto per la realizzazione stessa. Il presepe di Sandro e Giuseppe Sottile rientra nel quadro delle proposte classiche: intriso di “delicata” tecnologia (ci riferiamo al sistema di luci utilizzato per creare effetto notte ed effetto giorno), supportato da dolci musiche popolari di sottofondo, il Presepe della famiglia Sottile (che propone oggetti realizzati interamente a mano anche molti anni fa) risulta essenziale nella sua imponenza, scevro da esagerazioni, giusto nelle proporzioni e nella profondità, originale in certe forme della struttura. Una piccola opera d’arte per un rito che si rinnova da padre in figlio, utile alla salvaguardia ed alla promozione della Memoria.

 

G.S.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com