Niente rimpasto alla Comunità  montana del Savuto

Avanti fino alle elezioni amministrative di primavera

 

NON CI SARA’ nessun rimpasto di Giunta e nemmeno spazio per un posto alla Margherita. La lunga verifica politica avviata da alcune settimane per decidere il futuro amministrativo della Comunità montana del Savuto, si è conclusa con la decisione dei Democratici di sinistra di mantenere la fiducia ad Anna Aurora Colosimo e, quindi, all’attuale Esecutivo. Questo, fino a dopo il voto che nei prossimi mesi porterà al rinnovo dei consigli comunali di Belsito, Cellara, Marzi, Panettieri e forse Carpanzano. Quella della Quercia, partito determinante all’interno dell’Assemblea, è stata una decisione piuttosto articolata e complessa, rispetto alla quale bisognerà valutare quanto peseranno, nei prossimi giorni, le prese di posizione espresse recentemente da Margherita e Comunisti Italiani. I rappresentanti dei due partiti dell’Unione, ricordiamo, hanno già ufficializzato il loro no alla Giunta Colosimo, chiedendo un gesto di discontinuità che a loro dire sarebbe avvalorato dalla necessità di rivedere l’organigramma e di rilanciare l’azione di governo. Inoltre, per Margherita e Pdci, la richiesta di dimissioni dell’attuale presidente Colosimo sarebbe giustificata dalla composizione della Giunta (che nel tempo ha subito trasformazioni) e dall’esigenza di riconoscere ulteriore peso politico al comune di Rogliano. All’incontro promosso dai Democratici di sinistra presso la sede della Comunità montana del Savuto, hanno partecipato, tra gli altri, il segretario provinciale Mario Fanchino, e quello zonale, Carmelo Salvino.

 

Gaspare Stumpo

 

 

Nella foto: Anna Aurora Colosimo. Il presidente resta al suo posto.

 

Fonte della Notizia

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com