Purpette ‘e ricotta ‘mbrodu

a cura di Giuseppina Oliveti

 

Altra ricetta della tradizione contadina, legata al rispetto della Quaresima, è quella delle:

” polpette di ricotta in brodo”.

 

Semplice da preparare e soprattutto completa dal punto di vista nutrizionale, è da considerarsi un ottimo piatto unico .Questo piatto nasce dalla fantasia e dalla tradizione delle nostre nonne, che dovevano inventarsi ogni giorno una pietanza per i loro cari, avendo a disposizione pochi alimenti. Da questa originalità tipicamente calabrese, nasce questo piatto che Vi invito ad assaggiare forse a qualcuno di Voi ritornerà in mente, un passato non troppo lontano.

 

Preparazione: 1ora e 30minuti – Difficoltà: facile

 

400g. di ricotta pecorina fresca;

200g. di pane “smollicato”;

2 uova;

prezzemolo tritato;

sale q.b.

pepe q.b.

Per il brodo:

1l. di acqua;

2 patate tagliate a spicchi;

1 carota tagliata a spicchi;

1 gambo di sedano; 1 cipollotto fresco

2 pomodori pelati e privati dei semi;

Sale q.b.

 

PREPARARE il brodo e farlo cuocere per circa 1 ora. Togliere le verdure e metterle da parte. Preparare le polpette avendo cura di amalgamare bene l’impasto e se occorre aggiungere dell’altro pane “smollicato”. Rimettere sul fuoco il brodo e appena bolle aggiungervi le polpette arrotolate a palline , non troppo piccole, abbassare la fiamma e cuocere per circa 10 minuti Servire le polpette con il brodo e le verdure, a piacere del peperoncino. Accompagnerei questo piatto con il nostro vino, un bel rosso rubino Savuto “Britto”.

 

Buon appetito!!

 

Nella foto, sotto: Polpette di ricotta in brodo già preparate.

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com