La spiaggia ideale per le vacanze? Gli inglesi Å

di Roberto Sottile

 

(London 14/01/2007)

“Cercate sole, surf, o panorama mozzafiato, Mark Hodson ha trovato la vostra spiaggia ideale. Chiudete gli occhi e ricordatevi della vostra vacanza estiva più bella. Che cosa vedete? Scommettiamo che da qualche parte c’è la vostra spiaggia. Forse c’è un secchio e una paletta o una tavola da surf, una sdraio e una bella bottiglia fredda di rosé. Qualunque sia la vostra idea della spiaggia perfetta, la troverete qui. Abbiamo visitato le coste d’Europa e del Regno Unito per trovare le 20 spiagge migliori. Allora che cosa state aspettando?”.

 

(The  Sunday  Times)  14/01/2007

 

SENZA DUBBIO noi  calabresi abbiamo sempre avuto una visione molto negativa della nostra regione;  certo,  i problemi esistono e sarebbe inutile nasconderlo, ma questo modo assai pessimistico tipico calabrese, che affonda le sue radici lontano, spesso trascende fino a farci dimenticare che la nostra è comunque una splendida regione ormai apprezzata a livello mondiale. Provate di contro ad interrogare un siciliano, un toscano o un ligure,  noterete un diverso rapporto che  li unisce alla loro terra. Non dimentico mai una signora di Pizzo che alla domanda di  un cronista della tv,  cosa ci fosse di particolare e da visitare a Pizzo rispose senza scomporsi troppo: “niente di particolare”, eppure sedeva su una panchina appoggiata  al castello di Murat, gustando per altro il famoso tartufo apprezzato in tutta Europa, mentre poco lontano fila di turisti si apprestavano alla caratteristica chiesetta di Piedigrotta.

 

Questo episodio non isolato la dice lunga sul rapporto che ci unisce alla nostra terra e,  del resto, io stesso ho imparato ad amare la Calabria quasi per sbaglio, posso dire che l’amore per la mia terra mi è stato indirettamente trasmesso dagli stranieri.  Nonostante abbia avuto modo di vedere molti altri luoghi d’Italia e non solo, posti anche belli, isole, città,  è comunque cresciuta in me la consapevolezza che la nostra terra è bella e forse unica. Stesso discorso vale per i nostri prodotti, le nostre tradizioni poco conosciute e spesso dimenticate del tutto. Solo da pochissimi anni sentiamo parlare di cucina calabrese, eppure esistono da sempre piatti tipici caratteristici e unici della nostra terra.  La nostra è terra spesso dimentica ma in primis da noi stessi, perché è tutto più bello quello che non è qui.

 

Per fortuna però a ricordarci che questa è una splendida regione, di tanto in tanto ci pensano francesi, specialisti in queste cose,  che hanno definito Capo Vaticano una delle 100 meraviglie al mondo, oppure  settimanali specializzati come Oggi che incoronò Tropea regina della vacanza in Italia.  Il presidente dell’associazione aerei da turismo ultraleggeri, dopo aver sorvolato la nostra regione, si espresse cosi: “sono sicuro che neanche voi calabresi vi rendete conto di quanto  bella sia  la vostra regione, in 10 minuti di volo sono passato da un paesaggio nordico  siberiano alle splendide coste dall’ aspetto quasi caraibico” .

 

E’ notizia di questi giorni;  il   SUNDAY TIMES,  principale giornale specializzato londinese, ha sguinzagliato il suo esperto Mark Hodson fra le spiagge e le isole di tutta Europa per stilare la classifica delle 20 località da sogno del vecchio continente. La  lista,  stilata in ordine di bellezza dal 1° al 20°  posto, vede protagoniste 4 località italiane,  ma la cosa  incredibile è che la prima assoluta in classifica, la regina d’Europa, è proprio la nostra  Tropea (nelle foto).

 

Ecco in sintesi le motivazioni degli  inglesi:

 

 

1° TROPEA, CALABRIA (Italy)

 

 “Come un metatarso fratturato sul piede dell’Italia, il promontorio di Tropea regna sul turchese mar Tirreno con le sue spiagge bianche protette da alte scogliere. La città di Tropea è una rarità: offre un ambiente caratteristico, un labirinto di vie strette, di chiese rinascimentale e di palazzi nobiliari di pietre gialle”

 

 

 

La classifica:

 

1° – TROPEA, CALABRIA (ITALY)

 

2° – BENIRRAS, IBIZA
3° – ILE DE RE, FRANCE
4° – CIRALI, TURKEY
5° – CHIA, SARDINIA (Italy)

6° – MAWGAN PORTH, CORNWALL
7° – NAVARINO BAY, PELOPONNESE
8° – EILEAN SHONA, SCOTLAND
9° – SAINTE MAXIME, COTE D’AZUR
10° – SAN VITO LO CAPO, SICILY (Italy)

11°  SESIMBRA,  PORTUGAL

12° LUDENIZ, TURKEY

13° BASKA VODA, CROATIA

14°  RAMLA BAY, GOZO

15° PUERTO SOLLER,  MALLORCA

16° PENTREZ PLAGE, BRITTANY

17° PUNTA SABBIONI, VENICE

18° ST BRELADE’S BAY, JERSEY

19° SANI, HALKIDIKI

20° PINARELLO, CORSICA

 

 

“A quanto pare l’erba del vicino non è sempre più verde”.  (Roberto Sottile)        

 

                                                                       

 

 

 

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com