Presentati i lavori di laboratorio storico-didattico

Progetto dell’Icsaic per gli alunni delle elementari

 

IL PROGETTO dal titolo ‘Dall’Europa a Rogliano: la Festa del Primo Maggio’ – che segue le indicazioni della convenzione fra Icsaic (Istituto Calabrese per la Storia dell’Antifascismo e dell’Italia Contemporanea) e Ministero della Pubblica Istruzione, è stato curato dal professor Leonardo Falbo (Direttore sezione didattica Icsaic) con il contributo dei docenti dei plessi interessati. L’esperienza formativa, non nuova alla scuola primaria roglianese, è stata pensata e portata a termine con l’obiettivo di utilizzare il laboratorio didattico quale “grimaldello migliore” per far conoscere la storia ai ragazzi, attraverso racconti e ricostruzioni. Il lavoro ha coinvolto alunni ed insegnanti in più attività collegate alla ricorrenza del Primo Maggio: storia, significato, circostanze. Davanti ad una platea composta soprattutto da genitori, i giovani si sono cimentati in attività musicali e teatrali, con riferimenti storico-letterari anche locali. Particolarmente interessante è risultata l’interpretazione de ‘La Leggenda delle Fate’ – un testo del 1901 dello studioso cosentino Pasquale Rossi, di cui, per l’occasione  è stato prodotto un opuscolo a cura dell’Amministrazione comunale di Rogliano. I risultati del laboratorio sono stati presentati nella mattinata di ieri presso l’auditorium delle scuole medie ‘Gaspare Del Fosso’ alla presenza del sindaco della città, Giuseppe Gallo, dell’assessore comunale alla Pubblica istruzione, Mario Altomare, del dirigente scolastico Giulio Guarascio, del direttore dell’Icsaic di Cosenza, Giuseppe Masi e del responsabile della Direzione scolastica regionale, Bianca Strangis. Alla iniziativa ha partecipato anche il professor Cesare Pitto, docente di Antropologia culturale presso l’Università della Calabria.

 

Gaspare Stumpo

 

 

Nelle foto: alcuni momenti della iniziativa di sabato.

 

 

Fonte della Notizia

 

 

 

 

 

Guarascio, Altomare e Falbo

 

 

Masi, Altomare, Guarascio e Falbo

 

 

Guarascio, Strangis, Altomare e Falbo

 

 

Guarascio, Bocchinfuso, Falbo e Altomare

 

 

Una immagine della sala

 

 

Il sindaco Giuseppe Gallo

 

 

 

 

Una coreografia degli alunni

 

 

 

 

La rappresentazione de ‘La Leggenda delle fate’

 

 

 

Un secondo balletto

 

 

 

 

 

 

 

Discussione sul Primo Maggio in una antica famiglia roglianese

 

 

Annuncio di un comizio del deputato Luigi Fera

 

 

Comizio di Fera

 

 

Canto finale dedicato alla Strage di Torre Melissa

 

 

Il professor Leonardo Falbo (Icsaic)

 

 

Gallo, Pitto e Guarascio

 

 

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com